Home > News > KCS aumenta del 12% durante il weekend dopo il lancio di KCC Bridge

KCS aumenta del 12% durante il weekend dopo il lancio di KCC Bridge

KCS ha raggiunto un picco di $10,88 domenica dopo il lancio di venerdì del KCC Bridge per consentire gli scambi cross-chain con Ethereum

La scorsa settimana, dopo aver subito perdite significative, gran parte del mercato delle criptovalute ha formato candele settimanali rosse e la maggior parte delle monete ha continuato a ristagnare durante il fine settimana. Un fine settimana più positivo invece per il token KCS.

Il token di utilità di scambio KuCoin è sceso fino a $9,20 venerdì, ma ha guadagnato il 5,5% sabato, prima di salire di un altro 6% domenica arrivando a toccare un picco di $10,88. È diminuito nel corso della giornata ed è tornato a $10,28 al momento della scrittura.

L’aumento del fine settimana ha seguito la notizia di venerdì che un ponte a catena incrociata (cross-chain bridge) era stato lanciato dalla KuCoin Community Chain (KCC).

La mainnet KCC è stata lanciata un mese fa come catena pubblica decentralizzata, ad alte prestazioni e basata su Ethereum. È stato creato da KuCoin e dalla comunità KCS per fornire transazioni veloci e a basso costo per gli utenti KuCoin.

Il CEO di KuCoin Global, Johnny Lyu, ha dichiarato all’epoca: “Crediamo che la tecnologia blockchain accelererà il flusso di valore in tutto il mondo. La consideriamo la nostra missione e faremo grandi sforzi per raggiungerla per il futuro. KCC rappresenta anche un passo chiave verso il decentramento oltre l’integrazione delle comunità blockchain open source“.

Nell’ultimo mese, la mainnet di KCC ha funzionato senza problemi, con un tempo di blocco medio inferiore a tre secondi. Ora ci sono circa 25.000 indirizzi di titolari di valuta e l’altezza del blocco KCC ha superato 1,2 milioni.

Venerdì è stato lanciato il KCC Bridge, che mira a fornire interoperabilità e risolvere il problema del sistema silo che nega l’accesso alla migrazione gratuita alle risorse crypto costruite su catene indipendenti.

Ora, reti con protocolli, modelli di governance e regole diversi possono spostare facilmente i propri asset e dati sulla blockchain di KCC grazie alle soluzioni di connettività fornite dal KCC Bridge. Il trasferimento di risorse a KCC non comporta una commissione per il gas, sebbene altre catene possano comunque costruirne una.

Per cominciare, il bridge supporterà scambi di token cross-chain tra KCC ed Ethereum per stablecoin tra cui USDC e USDT. KCC sta attualmente reclutando ambasciatori esperti e distribuendo sovvenzioni agli sviluppatori per strumenti e applicazioni decentralizzate, con l’obiettivo di promuovere la crescita dell’ecosistema.

Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.