La Bank of Canada annuncia offerta di lavoro per economisti digitali

Il candidato vincitore esaminerà le valute digitali e le CBDC

Immagine della Banca del Canada, nel centro di Ottawa
Il Canada si unisce a un numero crescente di paesi che stanno cercando di introdurre un CBDC

La Bank of Canada (BOC) ha pubblicato un’offerta di lavoro per un economista con una conoscenza completa delle tecnologie finanziarie e delle valute digitali. Molti ipotizzano che questo potrebbe essere l’ultimo passo che la BOC sta compiendo verso la creazione di una valuta digitale della banca centrale canadese (CBDC).

Il sito web ufficiale della banca afferma che il ruolo dell’economista sarebbe quello di monitorare e analizzare tutti gli ultimi sviluppi relativi ai fondi e ai pagamenti elettronici. Sarà anche responsabile dell’implementazione di progetti di ricerca, della preparazione di note analitiche e del lavoro sul “potenziale sviluppo di un CBDC”.

“La Bank of Canada è impegnata in un programma di ricerca su larga scala per analizzare i rischi e le opportunità di questi nuovi sviluppi. Una parte fondamentale di questo programma è il quadro di monitoraggio per denaro e pagamenti e la pianificazione d’emergenza di una valuta digitale della banca centrale (CBDC) “, spiega la dichiarazione.

I candidati dovrebbero avere una conoscenza completa di Bitcoin, Ethereum e altre criptovalute. Devono inoltre avere familiarità con i sistemi di pagamento tradizionali, come i merchant acquirer, le tecnologie per i punti vendita (POS) e le reti di carte.

Dovrebbero inoltre avere esperienza nella gestione e nell’analisi dei dati blockchain pubblici e nell’analisi dei dati dei sondaggi sui consumatori. Il termine per la ricezione delle domande è il 25 ottobre 2020.

Il BOC ha aggiunto che è disposto a considerare di ricoprire questa posizione su base temporanea, attraverso il programma di interscambio del Comitato di vigilanza delle istituzioni finanziarie (FISC).

“Gli incarichi hanno una durata fissa che può essere fino a tre anni consecutivi, ma in genere durerà tra i 12 ei 24 mesi (a seconda delle esigenze operative) e sono salariali neutri. C’è un periodo minimo di due anni prima che un ex partecipante possa partecipare di nuovo tramite il Programma “, si legge nell’annuncio.

Timothy Lane, il vice governatore della Banca centrale del Canada, ha recentemente rilasciato un annuncio alle banche centrali di tutto il mondo per emettere le proprie valute digitali, che sottolineano la loro importanza per l’economia alla luce della pandemia COVID-19.

Lane ha anche rivelato alla conferenza sui pagamenti della banca centrale che lo sviluppo del proprio CBDC in Canada stava procedendo “a un buon ritmo”.

La BOC si unisce ad altre banche centrali in tutto il mondo, come la Bank of England, la People’s Bank of China, la Bank of Japan e la Federal Reserve statunitense nella ricerca e nello sviluppo delle CBDC.

La Cina ha già avviato il suo progetto pilota dello Yuan digitale in quattro città. È probabile che sia il primo paese a emettere una versione digitale della sua valuta.