Ultime Notizie ZCash

La bolla del bitcoin potrebbe ritornare; lo afferma il CEO di Civic coin

0 Commenti

Potrebbe esserci un’altra bolla del bitcoin in un futuro prossimo, a dirlo è Vinny Lingham il fondatore e CEO di Civic, piattaforma decentralizzata per la gestione dell’identità digitale dei clienti.

Lingham ne ha discusso ampiamente durante l’evento The Chain Reaction, svoltosi a Johannesburg in Sudafrica e organizzato dal Blockchain Enterpreneurs Club South Africa (BECSA).

Lo sviluppo della blockchain

Prima di affrontare le questioni che riguardano più da vicino la speculazione e il prezzo del bitcoin, Lingham ha parlato più in generale della tecnologia blockchain e di quanto essa sia ancora poco conosciuta. Secondo il CEO di Civic siamo lontani da un’ampia adozione di applicazioni digitali basate su blockchain o suoi simili.

Anche se la ricerca in questo settore ha raggiunto i 10 anni, ha affermato Lingham, siamo ancora in una fase iniziale.

Per ora è quasi unicamente un gioco speculativo basato sulla compravendita delle criptovalute. In futuro, anche se lentamente, le cose cambieranno e l’utilità delle applicazioni basate su blockchain emergerà.

Proseguendo il suo discorso sul palco dell’evento, il fondatore di Civic ha posto al centro la questione della scalabilità. Blockchain ha bisogno di essere più scalabile per raggiungere velocità che siano paragonabili a quelle raggiunte dai sistemi di pagamento come Visa. Un problema che in futuro sarà superato grazie alla passione di numerosi sviluppatori e startup.

Predizioni sul prezzo del bitcoin

Vinny Lingham non si è sottratto ad una analisi del mercato valutario ed ha espresso il suo parere circa il futuro del bitcoin da un punto di vista del valore.

“Se penso alla possibilità che ci possa essere un’altra bolla del bitcoin, mi rispondo che sì, sarebbe probabile, perché il mercato non impara. Dopo aver sfondato quota 20 mila dollari, il mercato si domanda perché non arrivare fino a 100 mila dollari? Quindi, sì, siamo in un nuovo ciclo di bolla.”

Questo il pensiero dell’imprenditore e fondatore di Civic, che aggiunge un suggerimento indiretto agli investitori:

“Ho visto tre o quattro cicli ribassisti. Nei mercati in fase di ribasso, si tratta di consolidare e investire in criptovalute di alta qualità”, come comprando bitcoin.

Non solo BTC, molte altre criptovalute sono da considerare di qualità e un breve elenco ti aiuterà a scoprire quali:

Una prospettiva positiva di lungo periodo

L’analisi di Lingham sulla probabile nuova bolla delle criptovalute è da intendere come una prospettiva fiduciosa di lungo periodo sul mercato delle valute digitali. Gli investitori sono affamati di nuove opportunità di guadagno, specialmente ora che i mercati tradizionali presentano i segnali di un nuovo rallentamento come indicato dal World Economic Outlook October 2018 del Fondo Monetario Internazionale.

Le criptovalute sulle quali conviene investire

Non molto tempo fa abbiamo scritto un articolo sulle tre criptovalute in cui devi assolutamente investire entro il 2020. In essa abbiamo analizzato i motivi che ci spingevano a considerarle tre ottimi investimenti, la valutazione sulle tre criptovalute (EOS, Cardano e TRON) non è cambiata.

Consigliamo di non sottovalutare Ethereum, il cui sviluppo per superare i problemi di scalabilità è a buon punto grazie alle novità su Sharding ed EthereumJS. Secondo le previsioni degli analisti Ethereum potrebbe tornare sopra i di valore.

Investire è speculativo. Quando investi il ​​tuo capitale è a rischio. Questo sito non è destinato all’uso in giurisdizioni in cui la negoziazione o gli investimenti descritti sono proibiti e dovrebbero essere utilizzati solo da tali persone e in modi consentiti dalla legge. Il tuo investimento potrebbe non essere idoneo per la protezione degli investitori nel tuo paese o stato di residenza, pertanto ti preghiamo di condurre la tua due diligence. Questo sito Web è gratuito per l’utente, ma potremmo ricevere commissioni dalle società che pubblichiamo su questo sito. Clicca qui per maggiori informazioni.