Home > News > La crescita di Bitcoin è frutto di una manipolazione di mercato?

La crescita di Bitcoin è frutto di una manipolazione di mercato?

Bitcoin è rimbalzato a oltre 19.000 USD ma il grafico mostra che BTC e le altcoin possono consolidarsi per qualche giorno

Bitcoin è tornato sopra i 19 mila USD con gli indicatori che suggeriscono un periodo di consolidamento di alcuni giorni prima dell’inizio del prossimo movimento.

Il prezzo di bitcoin ha raggiunto il record di $19,892 l’1 dicembre. Si tratta di un evento importante, poiché ha dimostrato che i movimenti del 2017 erano dovuti a fondamentali e non a un caso fortuito. Quando si verifica una manipolazione dei prezzi nei mercati tradizionali, ci possono volere molti anni prima che il prezzo superi il massimo generato dalla manipolazione.

Un caso che si è verificato nel mercato azionario giapponese, la manipolazione dei prezzi ha fatto sì che nel 1989 raggiungesse un livello record che l’attuale mercato non ha mai più raggiunto. Allo stesso modo il Nasdaq ha raggiunto un picco durante la manipolazione dei prezzi della bolla dot-com nel 2000 e non ha raggiunto lo stesso livello storico fino al 2015. L’argento ha raggiunto un picco di quasi 50 dollari l’oncia nel 1980 e il prezzo non si è più avvicinato a quel livello fino al 2011.

Dopo aver stabilito che bitcoin (BTC) non è probabilmente manipolato nella stessa misura, la prossima domanda per il trader è: ‘Quale sarà il prossimo massimo per BTC?’

Il crescente interesse da parte degli investitori istituzionali suggerisce che la tendenza al rialzo potrebbe avere ancora un certo slancio. Una recente analisi mostra che il New York Digital Investment Group ha raccolto 150 milioni di dollari attraverso due fondi in criptovaluta indipendenti da soli tre investitori.

Alcuni analisti hanno previsto il prossimo livello sulla base delle loro ipotesi e dei loro calcoli. Tuttavia i trader non dovrebbero lasciarsi fuorviare da pronostici elevati, poiché anche una forte tendenza al rialzo potrebbe portare a un eventuale pullback successivo.

BTC/USD

Bitcoin (BTC) ha raggiunto il massimo storico l’1 dicembre e rapidamente ha invertito la direzione, suggerendo che al momento le prese di profitto sono ad alto livello. Tuttavia il pullback della candela di giornata dimostra che il mercato resta rialzista, dato che i tori hanno comprato proprio il minimo di giornata.

BTC/USD grafico giornaliero. Fonte: Tradingview

A causa dell’andamento delle due medie mobili (MA 50 e MA 20) combinate con l’indice di forza relativa (RSI) che resta in zona positiva, vi sono forti indicazioni che i tori manterranno la posizione. Gli acquirenti cercheranno ora di spingere il prezzo al di sopra della forte resistenza a 20.000 USD.

Se la rottura sopra la forte resistenza dovesse avere successo, il movimento potrebbe generare il rally della coppia BTC/USD verso 22.727 USD e quindi 25.000 USD.

All’opposto, se il prezzo dovesse arretrare al livello di resistenza a 19.500 USD, suggerirebbe che gli orsi stanno vendendo. In questo caso BTC/USD potrebbe consolidare per alcuni giorni prima di tentare di riprendere l’ascesa.

 
Etichette:
Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.