La Fed taglia i tassi di interesse nel tentativo di bloccare un’economia USA annaspante

La Federal Reserve americana ha annunciato nuove misure domenica notte pensate per offrire supporto all’economia americana, portando a un aumento di breve durata del prezzo del Bitcoin

Fed cuts interest rates in bid to stall a flailing US economy
Il primo taglio dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve dal 2008, mostrando la gravità della recente recessione

La Federal Reserve americana ha annunciato un pacchetto di stimolo quantitativo di allentamento di $700 miliardi ieri sera, innescando un aumento temporaneo del prezzo di Bitcoin a seguito dell’annuncio.

L’allentamento quantitativo significa che la Fed acquisterà debito pubblico nella speranza che la pressione venga alleviata dall’economia americana, che è stata impantanata nelle ultime settimane dal rallentamento dell’economia globale

$500 miliardi del pacchetto di stimolo sono stati stanziati per i titoli del tesoro, mentre i restanti $200 miliardi devono essere utilizzati per compensare i titoli garantiti da ipoteca (MBA) – l’incidente MBA è stato responsabile della crisi finanziaria dei mutui subprime nel 2008.

A seguito dell’annuncio, il presidente della Fed, Jerome Powel, ha avvertito che,

“Le prospettive economiche si stanno evolvendo su base giornaliera e dipende dalla diffusione del virus … che non è qualcosa che conosciamo.”

Il pacchetto sarà messo in atto nei prossimi mesi, a significare che le autorità prevedono che la recessione del mercato continuerà nel breve termine. Nel Regno Unito, ad esempio, gli esperti sostengono che il virus dovrebbe durare fino a maggio 2021.

Interessi Zero 

La Fed ha anche ridotto i tassi di interesse allo zero per cento; il primo taglio non programmato dalla Federal Reserve dal 2008, dimostrando la portata e il significato dell’epidemia virale e le prospettive scoraggianti relative alla più grande economia del mondo.

Greg McBridge, capo analista finanziario di Bankrate.com, ha dichiarato:

“La riduzione dei tassi di interesse per i mutuatari alleggerirà leggermente l’onere dei debiti esistenti, ma è improbabile che stimoli la consueta ondata di indebitamento, poiché i consumatori e le imprese corrono ai ripari per un imminente calo dell’attività economica degli Stati Uniti”.

L’ultimo round di misure può quindi essere descritto come una copertura per mitigare il declino dell’economia in atto, piuttosto che un tentativo di generare crescita poiché è per questo che i tagli ai tassi vengono tradizionalmente utilizzati.

Bitcoin ha beneficiato di una spinta dopo l’annuncio e ha perso appena $6.000, ma poi è sceso durante la notte a circa $4,500 dopo che l’ottimismo delle notizie è diminuito.

Il bitcoin potrebbe risentire ulteriormente delle nuove misure di blocco negli Stati Uniti, come l’introduzione del divieto di assembramento di oltre 50 persone, ostacolando così l’attività di numerose aziende.

Uno dei motivi citati per i recenti crash di Bitcoin è la rilevanza degli scambi di derivati ​​che consentono la negoziazione con leva finanziaria, portando a ordini fragili e scarsa liquidità in un momento in cui i grandi investitori vendono le loro holdings per aumentare il flusso di cassa per compensare le loro perdite in altri mercati.