La NASA utilizzerà la blockchain in missione su Titano

L’agenzia spaziale ha incluso piani per una soluzione blockchain che potrebbe migliorare le comunicazioni per la sua missione su Titano

Immagine di una vista di Saturno da Titano, fornita dalla NASA
Blockchain può aiutare a migliorare le comunicazioni spaziali in condizioni inospitali, come su Titano, una delle lune di Saturno

La NASA sta esaminando lo sviluppo di una soluzione blockchain in grado di supportare la missione dell’agenzia spaziale su Titano, la luna ghiacciata di Saturno.

Un riassunto della proposta della NASA ha rivelato che due società tecnologiche, Orbit Logic e il Fraunhofer USA Center for Experimental Software Engineering hanno presentato un protocollo basato sulla blockchain che rafforza le comunicazioni in ambienti spaziali inospitali.

È stato soprannominato Space Communication Reconstruction and Mapping with Blockchain Ledgering (SCRAMBL).

SCRAMBL utilizzerà la tecnologia di registro distribuito per archiviare e propagare un registro che contiene tutti i dati rilevanti su una varietà di satelliti di rete.

La proposta spiega che il ledger è “un inventario dei percorsi di comunicazione stabiliti basato sui cambiamenti dello stato di connessione pubblicati dai veicoli spaziali, ma ancora più importante ospita eventi, stati, obiettivi e piani che costituiscono un Common Relevant Operating Picture (CROP) – chiave per consentire un coordinamento e consapevolezza generale della rete spaziale”.

“Se integrato con la soluzione APS (Autonomous Planning System) di Orbit Logic (già sviluppata e collaudata su banchi di prova ad alta fedeltà), SCRAMBL consentirà alla costellazione nel suo insieme di ottenere una maggiore utilità complessiva del sistema attraverso strategie di asset teaming supportate da agenti.”

L’algoritmo blockchain sottostante del programma verrebbe sviluppato in modo da consentire al sistema del veicolo spaziale di continuare nonostante le interruzioni nelle comunicazioni. Nel caso in cui un nodo riscontri problemi, gli altri sono in grado di adattarsi in modo fluido e dinamico alla situazione e trovare il modo più efficace per trasmettere un messaggio.

“Gli algoritmi specifici per lo spazio da sviluppare nell’ambito di questo argomento di ricerca saranno leggeri e adattati per un’esecuzione efficiente sugli elementi di calcolo con risorse limitate utilizzati sui satelliti. Le ottimizzazioni del routing del percorso di rete eseguite aumenteranno con la crescita della costellazione, adattandosi dinamicamente alla futura aggiunta di risorse (late joiners).”

Queste capacità saranno cruciali nei piani futuri della NASA, in quanto prevede di espandere la sua missione basata su quadricottero sul Titano di Saturno. La luna è nota per le sue condizioni inospitali, che pongono serie sfide alla trasmissione dei dati.

Il rapporto rileva inoltre che SCRAMBL può essere utilizzato in missioni che implicano la collaborazione di molteplici risorse eterogenee che ospitano logica comportamentale a bordo, come missioni interplanetarie, scienza di osservazione della Terra, astronomia ed esplorazione planetaria.

Inoltre, SCRAMBL ha anche il potenziale per essere utilizzato al di fuori della NASA, In particolare nel monitoraggio degli eventi o dei cambiamenti geografici della Terra, il tempo, l’attività umana e il coordinamento di più sensori satellitari residenti a supporto della raccolta e fusione dei dati a supporto dell’analisi dei dati.

FOREX.com
CEX.IO
Bittrex
Uno dei più grandi scambi di criptovaluta.
Alto volume su tutte le coppie
Perfetto per acquirenti / venditori grandi e piccoli
Inizia a fare Trading