La Russia blocca il sito web di criptovalute bestchange.ru

Secondo i media locali, questa è la terza volta che l’URL viene bloccato nel paese

Immagine della schermata Errore HTTP 451
Bestchange.ru è un sito di monitoraggio che aiuta gli utenti a trovare le migliori offerte su criptovaluta e altri servizi

La Russia sembra agire tempestivamente contro i siti web di criptovaluta. È stato recentemente rivelato che il servizio federale del paese per la supervisione delle comunicazioni, della tecnologia dell’informazione e dei mass media (Roskomnadzor) ha bloccato per la terza volta Bestchange.ru, un importante sito web russo di monitoraggio dello scambio di criptovalute.

Bestchange.ru ha informato i suoi utenti del divieto tramite la loro pagina Facebook mercoledì 26 agosto.

“Cari abbonati, il nostro dominio BestChange.ru è stato nuovamente bloccato nel territorio della Federazione Russa. Sfortunatamente, i pubblici ministeri regionali continuano a citare in giudizio BestChange e altri siti per aver menzionato la criptovaluta Bitcoin “, ha iniziato il post.

“Stiamo già affrontando problemi di sblocco, ma il processo potrebbe richiedere del tempo. È possibile utilizzare il mirror ufficiale o metodi noti per aggirare i blocchi. Abbiamo anche estensioni del browser che includono automaticamente i proxy quando si visita BestChange.ru “.

Il loro post si conclude con un promemoria ai clienti di essere vigili durante le transazioni su Internet e di assicurarsi di ricontrollare gli indirizzi dei siti di scambio aperti.

Bestchange.ru è un sito web gratuito che aiuta i suoi utenti a trovare le migliori offerte online. Ciò include le tariffe più competitive per criptovalute, moneta elettronica e Internet banking. Sebbene abbia una sezione dedicata alle criptovalute, il sito Web è stato lanciato nel 2007 e comprende anche una vasta gamma di altri settori.

Bits.media, un media online russo, ha riferito che questa è la terza volta che la piattaforma è stata bloccata dal Roskomnadzor. Il loro articolo rivela anche che mentre il tribunale russo aveva emesso una decisione per bloccare sette siti di criptovaluta già a gennaio di quest’anno, è arrivato solo al Roskomnadzor più tardi a giugno, che ha inviato una notifica per il blocco del sito lo scorso 26 agosto.

Il portale Bestchange.ru è stato bloccato per la prima volta nel 2017, ma l’ordine del tribunale di bloccarlo è stato annullato nel 2018. È stato nuovamente bloccato a marzo 2019 secondo la decisione del tribunale distrettuale di Kuibyshevsky di Omsk, che aveva stabilito tale informazione su bitcoin era considerato proibito perché contraddiceva le leggi federali della Federazione Russa. Tuttavia, la sentenza è stata annullata nel maggio 2019.

Bits.media ha dichiarato che l’azione di Roskomnadzor contro Bestchange.ru non è collegata al regolamento cripto recentemente firmato dal presidente Vladimir Putin, che dovrà essere implementato nel gennaio 2021.

FOREX.com
CEX.IO
Bittrex
Uno dei più grandi scambi di criptovaluta.
Alto volume su tutte le coppie
Perfetto per acquirenti / venditori grandi e piccoli
Inizia a fare Trading