Home > News > La stagione delle Altcoin è arrivata, ma Bitcoin è ancora il “Bambino d’Oro”

La stagione delle Altcoin è arrivata, ma Bitcoin è ancora il “Bambino d’Oro”

Forse stiamo assistendo a un cambiamento nelle dinamiche di mercato nel settore delle criptovalute, infatti, ethereum e XRP (Ripple) iniziano a divergere dai movimenti dei prezzi di bitcoin. XRP è vicino alla soglia psicologica dei 0,30 USD e ETH è sopra i 200 USD; entrambi sono marcatori di prezzo che non si presentavano da un po’ di tempo.

E da tempo che nello spazio crypto si attende una nuova “Altcoin season”, e i trader sono eccitati e speranzosi che essa sia arrivata. Tuttavia, non è detto che quanto si sta verificando nei mercati sia il segnale di una nuova impennata nei prezzi delle altcoin.

Un’altra prospettiva

Un’altra ipotesi su quanto sta accadendo, prospetta una versione diversa rispetto a quella che vorrebbe le altcoin in sorpasso sul bitcoin. Secondo quest’altra prospettiva, infatti, potrebbe essere che il grande quantitativo di fondi inizialmente usati per comprare bitcoin, ora vengano spostati verso le altcoin. Bitcoin servirebbe ancora come porta di accesso dalle valute fiat, quindi il prezzo di BTC sarebbe influenzato da un insieme di fattori molto più complessi rispetto al semplice interesse nei confronti della moneta.

Basandoci su questa prospettiva, la bassa volatilità di bitcoin di queste settimane è l’indicazione che starebbe per verificarsi un grande movimento di prezzo. La regola generale è che la bassa volatilità è indicatore di una fase che potrebbe portare a un forte ribasso o a un rialzo. In questo caso, i trader più tecnici stanno vedendo un crossover rialzista basato su indicatori stocastici.

Un sostegno importante a questa previsione deriva dalla convinzione che bitcoin starebbe per vivere una fase di significativo rialzo, ora che il Federal Reserve si sta preparando a un nuovo quantitative easing. Il nuovo “QE4eva” porterebbe a una naturale svalutazione del dollaro USA.

Arthur Hayes, CEO del colosso dei derivati BitMEX, ipotizza il prezzo di BTC ad almeno 20.000 dollari. E se la BCE dovesse proseguire su questa strada, allora questo rialzo nel prossimo trimestre potrebbe segnare solo l’inizio.

Il Commento di Snowden

Edward Snowden di recente ha pubblicato alcuni commenti che riguardano il modo in cui vorrebbe gestire i guadagni derivati dalla vendita del nuovo libro, ora che il governo degli USA gli sta facendo causa per quanto ha scritto. Snowden vorrebbe assicurarsi che i suoi fondi non possano essere confiscati.

Questa è una delle differenze fondamentali tra Zcash e Bitcoin. Snowden in precedenza aveva appoggiato Zcash, proprio per la sua natura anonima. Ma per egli la preoccupazione non è l’anonimato, ma la forza della network.

Bitcoin è arrivato a un punto in cui nessun governo o società può più prenderne possesso. Per questo motivo Snowden può tenere i fondi su di esso senza doversi preoccupare degli Stati Uniti. Il registro pubblico non è ideale, ma qui la rete è più resistente rispetto a quella di Zcash.

Le opinioni dei trader e dei professionisti cripto sono importanti, ma ciò che conta davvero per il futuro dei prezzi delle altcoin e del bitcoin è ciò che pensano le persone. Attraverso i commenti e le analisi, molte persone hanno la possibilità di modificare la loro percezione dell’utilità delle monete digitali.

Tags:

Iscriviti alla nostra newsletter esclusiva!

Notizie su misura per te

Zero SPAM

Alt coin news

Disiscriviti quando vuoi

Dopo la registrazione, occasionalmente, potresti ricevere da noi anche offerte speciali tramite e-mail. Non venderemo o distribuiremo mai i tuoi dati a terze parti. Guarda la nostra informativa sulla privacy qui.