La tecnologia spaziale stimola il futuro delle criptovalute in modi sorprendenti

I sistemi satellitari che forniscono Internet ad alta velocità ma a basso costo potrebbero contribuire all’adozione delle criptovalute

Satellite nello spazio
Le criptovalute si affidano ad Internet per completare le transazioni

Se da un lato la criptovaluta ha dimostrato la capacità di migliorare un’ampia varietà di industrie in tutto il mondo, un aspetto che rimane da esplorare è l’impatto benefico della tecnologia dello spazio sulle criptomonete.

Tra gli esempi di queste tecnologie vi sono la maggiore sicurezza dei nodi della rete e l’uso più diffuso di Internet in generale. Il trading e il commercio di criptomonete è possibile solo con la presenza di Internet.

Nel 2016 il World Economic Forum (WEF) ha reso noto che circa quattro miliardi di persone nel mondo non hanno accesso a Internet. Una delle sfide che la gente deve affrontare per rendere Internet più accessibile è l’assenza di infrastrutture, tra cui l’elettricità e la copertura dati 3G.

Il WEF ha evidenziato che il 15% del mondo non dispone di elettricità e il 31% non ha una copertura dati 3G.

L’organizzazione ha inoltre spiegato che Internet a banda larga è un bene accessibile a sole 29 nazioni. Il WEF “esorta i governi a introdurre politiche volte a migliorare la copertura e la qualità delle infrastrutture”.

A parte la questione dell’accessibilità economica, quando si tratta di accesso a Internet l’assenza di infrastrutture è un ostacolo significativo per molte persone. Costruire linee telefoniche o stendere cavi in regioni isolate o montuose risulta un’impresa ardua.

In queste situazioni Internet via satellite risulta utile perché permette l’accesso, a patto che vi sia un mezzo per comunicare con i satelliti.

Per comprendere la cosa, basti sapere che il fornitore di banda larga africano Konnect offre banda larga satellitare illimitata per 72,58 sterline al mese.

Il fornitore di servizi di comunicazione satellitare GroundControl, ha però sottolineato che queste operazioni potrebbero risultare incredibilmente costose.

Il costo di un terminale internet satellitare portatile con accesso illimitato su tutto il continente africano, infatti, costa 1.100 dollari al mese.

Una soluzione fissa e non portabile è ancora più costosa, un sistema professionale con antenna parabolica costa circa 4.353 dollari.

Per tale motivo il costo d’accesso a Internet via satellite deve essere ridotto in modo significativo prima che possa essere reso disponibile per l’uso di massa. È anche il motivo per cui gli attuali sviluppi nello spazio sono importanti per l’industria della criptovaluta.

La compagnia aerospaziale SpaceX attraverso il progetto Starlink lavora sulla fornitura di Internet via satellite ad alta velocità, ma a basso costo in tutto il mondo.