L’Australia presenta servizio di tracciamento della supply chain basata su blockchain

La prima piattaforma australiana della catena di fornitura agricola opererà su Hedera Hashgraph

Sole su vitigni in Australia
Entrust potrebbe garantire il tracciamento dei prodotti agricoli lungo la filiera per una maggiore fiducia nei prodotti agroalimentari

Entrust, una piattaforma della filiera agricola completa e prima del suo genere in Australia, ha rivelato di aver scelto di operare su Hedera Hashgraph. Il progetto consentirà ai produttori di semplificare la tenuta dei registri e di ridurre i costi di conformità, riducendo drasticamente le possibilità di frode.

Hedera Hashgraph è una società rivolta alle grandi imprese che fornisce servizi su distributed ledger, e afferma di avere una rete pubblica decentralizzata veloce e sicura, in grado di offrire caratteristiche migliorate rispetto alle blockchain di prima generazione.

“Le blockchain risentono del cosiddetto ‘trilemma’, un compromesso intrinseco tra velocità, sicurezza e decentralizzazione che impedisce loro di aumentare la velocità e la produttività in sicurezza,” spiega Hedera Hashgraph nel suo blog.

“Hedera Hashgraph non ha questo problema ed è ideale come piattaforma per realizzare migliaia di transazioni al secondo mantenendo i dati commerciali al sicuro, ad una frazione del costo energetico e commerciale.”

La piattaforma di Entrust è stata inaugurata domenica 20 settembre dal premier dello Stato dell’Australia del Sud, Steven Marshall. Il suo obiettivo principale è quello di garantire la crescita della catena di fornitura, nonché una maggiore fiducia nelle industrie vinicole e casearie di alto valore.

La piattaforma offre ai produttori l’opportunità di registrare e seguire i movimenti dei prodotti primari nel processo agricolo, per poi seguire i prodotti secondari lungo le filiere di approvvigionamento. Il sistema funziona sulla marcatura temporale, con la geolocalizzazione e memorizzazione trasparente e immutabile degli eventi chiave.

Rob Allen, direttore tecnico di Entrust, ha dichiarato che la partnership con Hedera è stata una “scelta ovvia”. La collaborazione dovrebbe dare all’azienda l’opportunità di scalare la sua piattaforma in versione beta e di esportare il servizio di raccolta dati sulla filiera dell’uva da vino, in altre nazioni dove si produce vino e/o altri prodotti agricoli.

“Hedera, di proprietà di società pesi massimi della gestione della supply chain, tra cui IBM, LGE e Boeing, ci dà un riconoscimento immediato a livello globale e fornisce ai nostri clienti la certezza di lavorare con i leader dei distributed ledger. La piattaforma scalerà con noi man mano che ci espanderemo in altri verticali agricoli,” ha detto Allen.

Mance Harmon, il CRO di Hedera, ha espresso la sua ammirazione per il lavoro svolto da Entrust che porta così trasparenza e responsabilità nella catena di approvvigionamento alimentare.

“Il successo del progetto pilota di Entrust nell’industria vinicola, e la forte domanda iniziale da parte di altri settori agricoli, dimostra il desiderio dei produttori e consumatori di avere più visibilità sulla provenienza e sul ciclo di vita dei nostri cibi e delle nostre bevande.”

Harman ha anche aggiunto che il team di Hedera è impaziente di lavorare sul progetto con Entrust.