Le Bahamas diventano la prima nazione al mondo a dotarsi di una CBDC

Il dollaro sand sarà utilizzato per promuovere l’inclusione finanziaria in tutto l’arcipelago delle 700 isole del paese

Image of a beach in the Bahamas
Aerial view of Nassau, the Bahamas

La Banca centrale delle Bahamas ha formalmente annunciato il lancio del dollaro sand a livello nazionale.

Il dollaro sand è una moneta virtuale delle Bahamas e, secondo un post su Facebook pubblicato dalla pagina del gruppo Project Sand Dollar, la moneta digitale della banca centrale (CBDC) è stata messa a disposizione di tutti i 393 mila residenti delle Bahamas a partire dalle 22.00 UTC. Il valore della CBDC è ancorato al dollaro delle Bahamas, a sua volta ancorato al dollaro USA.

Questa scelta ha fatto delle Bahamas la prima nazione al mondo a dotarsi formalmente di una propria CBDC.

Tra le altre nazioni che lavorano allo sviluppo della propria CBDC c’è la Cina, che attualmente ha in fase di sperimentazione lo yuan digitale con un programma pilota da 1,5 milioni di dollari; quindi la Cambogia, la cui moneta digitale “Bakong” dovrebbe diventare operativa nei prossimi mesi al termine del programma pilota avviato nel luglio 2019.

I cittadini intenzionati ad effettuare trasferimenti con il dollaro sand possono farlo attraverso i telefoni cellulari; una applicazione strategica della moneta virtuale, dal momento che circa il 90% della popolazione bahamiana usa lo smartphone dal 2017.

Il sito web del dollaro sand spiega come i residenti delle Bahamas siano liberi di utilizzare la valuta virtuale presso qualsiasi commerciante che abbia un portafoglio elettronico approvato dalla Banca centrale sul proprio dispositivo mobile, e che le commissioni di transazione sono “trascurabili”. La Banca centrale ha collaborato con il fornitore di transazioni NZIA per distribuire la valuta digitale.

La Banca centrale delle Bahamas lavora da diversi anni alla sua CBDC. Nel 2019 la banca centrale aveva avviato un progetto pilota utilizzando 48mila dollari sand digitali sulle isole di Exuma e di Abaco, entrambe con una popolazione inferiore alle 25 mila persone.

Lo scopo del dollaro sand è quello di spingere verso una maggiore inclusione finanziaria nelle Bahamas, che è una nazione-arcipelago composta da oltre 700 isole. Chaozhen Chen, che lavora come assistant manager di eSolutions presso la Banca centrale delle Bahamas, ha spiegato quanto sia importante questa iniziativa per portare servizi finanziari di base a coloro che vivono nelle zone più remote.

“Molti dei residenti delle isole più remote, non hanno accesso alle infrastrutture di pagamento digitali o alle infrastrutture bancarie. Abbiamo dovuto davvero personalizzare lo sforzo e la soluzione, a ciò di cui abbiamo bisogno come paese sovrano”, ha detto Chen.