Le Banche centrali potranno monopolizzare le criptovalute?

Le criptovalute sono un concetto relativamente nuovo per il mondo, ma le grandi istituzioni finanziarie hanno preso sul serio le loro ricadute da tempo. Il cuore della filosofia che sottende alla creazione del Bitcoin è stato tenere fuori dal controllo di pochi il valore e la gestione della valuta e far tornare il controllo dell’economia nelle mani delle persone. Tuttavia, con l’ingresso di un numero crescente di grandi industrie nel settore e la sperimentazione di un proprio token, il pericolo di conglomerati centralizzati che gestiscono le redini del mondo è più prossima che mai.

Uno dei grandi concorrenti della community delle criptovalute potrebbe essere l’introduzione delle valute e-fiat da parte dei governi nazionali. La nazione che probabilmente, per ora, è più vicina alla completa digitalizzazione del proprio sistema monetario è la Svezia.

In Svezia l’uso del denaro contante ha subito un forte declino negli ultimi anni e la Riskbank, la quale è la Banca centrale di Svezia, da tempo esplora il modo di introdurre la e-krona. Questo tipo di valuta completamente digitale sarà progettata per funzionare esattamente come la krona cartacea, e sarà utilizzabile nel quotidiano per i pagamenti, sia di piccola entità che di grande importo.

La Svezia non è sola nella ricerca di una soluzione tecnologica per dotarsi di una nuova moneta. La Banca d’Israele, la Banca del Canada e anche la Banca d’Inghilterra, stanno tutte investendo fondi nel costituire un gruppo di ricerca che analizzi le implicazioni in caso d’introduzione di una e-fiat nei prossimi anni. Ai team di ricerca il compito di valutare l’utilità di un denaro completamente digitale che serva una economia digitale, ma anche valutare in che modo praticare la transizione dal denaro contate a quello digitale.

Ma cosa significherà questo per lo sviluppo della nostra economia? Le banche centrali hanno per lungo tempo gestito il nostro sistema finanziario e, di conseguenza, determinato quanto vale la nostra ricchezza. Per dirla con altre parole, vieni pagato per le tue competenze, la tua energia e, in definitiva, per il tuo prezioso tempo. Quando una banca centrale decide di iniettare nuova liquidità “stampando” altro denaro, il valore della valuta fiat si riduce. Ciò significa che essi determinano che il tuo tempo e il tuo lavoro valgono meno di quanto valeva ieri.

Per i fan delle criptovalute, gli sviluppi delle e-fiat sono estremamente preoccupanti. Questi sistemi intendono usare l’innovazione proposta da Bitcoin per modificarla quanto basta per derubarlo di tutto ciò che rappresenta.

Le decisioni dei governi più potenti continuano a influenzare drasticamente il prezzo del bitcoin e delle altcoin come Ethereum, Dash e Cardano. Di recente, dopo che la Corea del Sud ha annunciato la possibilità di chiudere tutti gli exchange di criptovalute, il valore del bitcoin è crollato di ben il 25%.

Sfortunatamente l’economia e le notizie globali come queste servono solo a incrementare la volatilità di un mercato già di per sé instabile e rafforzano la posizione delle grandi banche. Istituzioni la cui agenda del giorno si basa sul controllo della ricchezza del mondo, si posiziona per dettare politiche finanziarie e sociali non favorevoli alle criptomonete.