Le Filippine ora hanno 16 exchange di criptovalute approvati

L’industria cripto emergente del paese ha recentemente aggiunto quattro exchange di criptovalute all’elenco delle aziende approvate dalla banca centrale

Immagine della sede centrale di Bangko Sentral ng Pilipinas
Il paese del sud-est asiatico ha lavorato costantemente per regolare la crescita dell’industria delle criptovalute

Il Bangko Sentral ng Pilipinas (BSP), noto come la banca centrale delle Filippine, ha approvato in totale 16 fornitori di servizi di scambio di criptovaluta.

L’elenco di società approvate della banca, intitolato “Società di rimessa e trasferimento (RTC) con servizi di cambio di valuta virtuale (VC)” indica quattro scambi di criptovaluta che sono stati recentemente approvati. Questi includono Iremit Inc, Wibs PHP Inc, Moneybees Forex Corp, Finchain Technology Inc. e Forex Corp.

Queste quattro società si uniscono alle 12 exchange di criptovalute esistenti che sono state approvate dal BSP, che sono Aba Global Philippines (Coexstar), Atomtrans Tech, Betur (dba Coins.ph), Bexpress, Bloomsolutions (Bloomx), Coinville Phils, Etranss Remittance International , Fyntegrate (dba Philippine Digital Asset Exchange o PDAX), Rebittance (Rebit, Buybitcoin.ph), Telcoin, VHCEX e Zybi Tech (dba Juancash).

Il BSP segue un quadro normativo formale per gli scambi di criptovalute, intitolato Linee guida per gli scambi di valute virtuali (VC), pubblicato a giugno 2017.

Il documento contiene 10 sezioni; che comprende settori quali requisiti di registrazione, misure antiriciclaggio, nonché i poteri e le responsabilità degli scambi di risorse digitali, compresi i requisiti di mantenimento della capitalizzazione.

“Lo scambio di risorse digitali manterrà il capitale versato inalterato di cento milioni di pesos (Php 100.000.000,00 [$ 1.912.450]) in qualsiasi momento … in una forma e l’importo che la Commissione ritiene sufficienti per garantire l’integrità finanziaria dell’exchange degli asset digitali e delle sue operazioni “, afferma il documento.

Le Filippine hanno avuto una visione generalmente favorevole alle criptovalute, avendo permesso alla crescita degli scambi di criptovalute di continuare in maniera controllata. Tuttavia, sono stati emessi più avvisi in merito agli elevati rischi connessi alla negoziazione, all’investimento o alla negoziazione di valute digitali. La Philippine Securities and Exchange Commission (SEC) ha espressamente messo in guardia gli investitori contro le criptovalute non registrate e la possibilità di essere attirati in truffe.

Il Sud-est asiatico in generale ha avuto una visione positiva delle criptovalute, e in molti cercano di sfruttare la tecnologia per la ricerca e lo sviluppo.

La Tailandia sta lavorando alla creazione della propria valuta digitale della banca centrale (CBDC), recentemente entrata nella terza fase di sviluppo. D’altra parte, il Vietnam ha inizialmente vietato le criptovalute nel 2018, ma si è aperto di recente, dopo aver annunciato di aver lanciato un gruppo di ricerca dedicato a lavorare sull’integrazione mainstream delle criptovalute all’interno del paese.

La Cambogia sta anche lavorando allo sviluppo di una criptovaluta statale, in seguito agli annunci sullo yuan digitale cinese.

FOREX.com
CEX.IO
Bittrex
Uno dei più grandi scambi di criptovaluta.
Alto volume su tutte le coppie
Perfetto per acquirenti / venditori grandi e piccoli
Inizia a fare Trading