Home > News > Ledger ha annunciato un nuovo hardware wallet con bluetooth al CES

Ledger ha annunciato un nuovo hardware wallet con bluetooth al CES

L’azienda di hardware wallet Ledger ha rivelato il suo nuovo dispositivo Nano X con funzionalità Bluetooth in occasione dell’annuale Consumer Electronics Show (CES) di Las Vegas.

L’aggiunta del bluetooth consente di utilizzare facilmente il Nano X con i dispositivi mobili, una modalità di utilizzo piuttosto scomoda per molti utenti del portafoglio dell’azienda il Ledger nano S. Gran parte del mondo utilizza principalmente il mobile computing, mai o molto raramente toccando computer portatili o computer desktop.

“Il solo fatto che abbiamo un’applicazione mobile e che funziona con il Nano X è davvero la grande evoluzione dell’hardware di questa linea,” ha detto Eric Larchevêque, CEO di Ledger, durante una dimostrazione del dispositivo.

Collegando il Nano X via Bluetooth, è possibile avere la sicurezza del Ledger ma con la comodità del formato mobile, ha detto Larchevêque. (I dispositivi Ledger memorizzano le chiavi ma è necessaria un’applicazione esterna su un dispositivo informatico per inviare le transazioni).

Quando abbiamo parlato con Larchevêque, non era pronto a rilasciare un prezzo per il Nano X, ma ha detto che quando entrerà in funzione, il prezzo del Nano S scenderà (attualmente vende per 69,99 dollari). Secondo il sito web di Ledger, sono stati venduti più di 1,3 milioni di dispositivi Ledger Nano S.

C’è di più anche per il nuovo dispositivo. Ha uno schermo leggermente più grande, per esempio. Lo schermo è importante perché l’approccio di Ledger alla sicurezza richiede che molte azioni siano fatte sul dispositivo hardware stesso.

“È un dispositivo più avanzato,” ha detto Larchevêque del Nano X.

L’applicazione mobile Ledger Live sarà disponibile su Google Play e iTunes il 16 gennaio, secondo Ledger.

I nuovo dispositivo è anche dotato di una maggior quantià di memoria. La memoria potrebbe non sembrare così importante per un portafoglio hardware. Dopo tutto, è solo la memorizzazione di coppie di chiavi pubbliche private per ogni criptovaluta che un utente possiede, giusto?

Il punto è che che man mano che nuovi token rendono l’intero ecosistema delle criptovalute più complesso, diventa necessario che software diversi interagiscano con protocolli diversi. Per mantenere gli elevati standard di sicurezza di Ledger, l’azienda ha deciso che ogni protocollo deve avere una propria applicazione per l’invio e la ricezione delle criptovalute.

“Abbiamo molti sviluppatori terzi che stanno sviluppando applicazioni,” ha detto Larchevêque. “Vogliamo essere sicuri che queste applicazioni possano firmare le transazioni solo per la propria chiave privata.”

Questo ha un ulteriore vantaggio, ha detto Larchevêque. Significa che un utente con un’applicazione aperta non può accidentalmente firmare una transazione con il protocollo sbagliato.

Il Ledger Nano X può memorizzare le applicazioni per fino a 100 criptovalute, un aumento di sei volte superiore al Nano S.

Ledger inoltre ha fattu una chiara dichiarazione rivelando il suo nuovo dispositivo al CES: le criptovalute sono sempre meno un prodotto di nicchia.

“È vero che il CES non è un crypto show,” ha detto Larchevêque, riconoscendo che la sua azienda si è avventurata in nuovi territori con questo evento, ma sottolinea che Ledger ormai è entrato nelle mani di troppi utenti per essere ancora visto come un dispositivo di nicchia.

CES sembra aver accolto l’azienda francese nel più ampio mondo dell’elettronica di consumo. Secondo un comunicato stampa di Ledger, il CES ha premiato il Nano X con il suo 2019 “Innovation Award in Cyber Security and Personal Privacy.”

Larchevêque ha detto:

“Quando hai più di un milione di clienti, sei nel settore dell’elettronica di consumo.”

Etichette:
Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.