Ultime Notizie

Lightning network: La fine degli altcoin come mezzo di pagamento?

0 Commenti

Lightning network è un sistema di pagamento off-chain attualmente in sviluppo per la blockchain di Bitcoin. In questo articolo cercheremo di dare una più chiara idea di qual è la sua funzione, il suo attuale stato di sviluppo ma anche i suoi vantaggi e svantaggi. Informare a riguardo sembra particolarmente utile visto che pare alcune persone non aventi un’idea sufficientemente chiara hanno perso dei BTC.

Lightning Network

Cosa promette lightning network?

Pagamenti istantanei. Pagamenti blockchain rapidissimi senza preoccupazioni a riguardo dei tempi di conferma dei blocchi. La sicurezza è garantita attraverso smart contracts, senza creare una transazione su chain per i singoli pagamenti. La velocità di pagamento è misurata dai millisecondi al secondo.

Scalabilità. Capacità da milioni a miliardi di transazioni al secondo in tutta la rete. La capacità supera di molti ordini di grandezza metodi di pagamento tradizionali. Implementare il pagamento per azione/click è ora possibile senza custodi.

Basso costo. Facendo transazioni e regolando off-blockchain, la rete Lightning Network consente tariffe eccezionalmente basse, che permette l’applicazione in casi d’uso emergenti come microtransazioni istantanee.

Comunicazione tra blockchain. Gli scambi tra blockchain possono avvenire istantaneamente fuori catena con regole di consenso blockchain eterogenee. Fintanto che le catene supportano la stessa funzione hash crittografica, è possibile effettuare transazioni attraverso blockchain senza riporre fiducia in intermediari di terze parti.

Come funziona?

Lightning network dipende dalla tecnologia di base della blockchain. Utilizzando transazioni Bitcoin/blockchain reali ed il suo linguaggio di scripting nativo, è possibile creare una rete sicura di partecipanti in grado di effettuare transazioni ad alto volume e ad alta velocità.

Canali di pagamento bidirezionali. Due partecipanti creano un registro sulla blockchain che richiede ad entrambi i partecipanti di firmare l’eventuale spesa dei fondi. Entrambe le parti creano transazioni che rimborsano l’iscrizione del registro alla loro assegnazione individuale, ma non le trasmettono alla blockchain. Essi possono aggiornare le loro rispettive allocazioni per la voce del registro, creando transazioni di spesa dall’output di entrata del registro corrente. Solo la versione più recente è valida, regola che viene implementata dallo scripting smart contract su blockchain. Questa voce può essere chiusa in qualsiasi momento da entrambe le parti senza alcuna fiducia o custodia, trasmettendo la versione più recente alla blockchain.

Lightning Network. Creando una rete di queste voci del registro a due utenti, è possibile trovare un percorso attraverso la rete simile a quello dei pacchetti di dati su Internet. Non viene riposta fiducia nei nodi lungo il percorso, in quanto il pagamento è forzato utilizzando uno script che impone l’atomicità (l’intero pagamento ha successo o fallisce) attraverso tempi di attesa decrementali.

Blockchain come arbitro. Di conseguenza, è possibile effettuare transazioni off-blockchain senza limitazioni. Le transazioni possono essere effettuate fuori chain con fiducia nell’applicabilità su blockchain. Questo è simile a come si effettuano molti contratti legali, ma non si va in tribunale ogni volta che si fa un contratto. Rendendo possibili le transazioni e gli script, lo smartcontract può essere applicato su blockchain. Solo in caso di mancata collaborazione è interpellato il tribunale interessato, ma nel caso della blockchain il risultato è deterministico.

Qual’è lo stato attuale del Lightning Network?

Lightning network è in fase di test sia, come prevedibile, sulla testnet che sulla blockchain principale (usualmente chiamata mainnet). Ovviamente sono stati dati avvisi su come il software sia ancora in sviluppo o a riguardo del fatto che ad utilizzare lightning si rischia la perdita dei fondi.

Ma, per alcuni, la testnet è semplicemente troppo noiosa quindi ci sono già servizi che accettano lightning network come metodo di pagamento, eccone alcuni esempi:

Torguard è stato il primo VPN provider ad iniziare ad accettare pagamenti tramite la sopracitata rete ed è l’autore dell’affermazione che la “testnet è troppo noiosa”.

Bitrefill, un servizio che consente di ricaricare la propria sim telefonica per mezzo di bitcoin e litecoin ha da poco iniziato a permettere paganenti lightning come parte di “testing limitato”.

Blockstream invece ha avviato un negozio di merchandise dove è possibile pagare solo attraverso la loro implementazione di lightning, chiamata c-lightning.

Un po’ di numeri

Secondo Grafana, in questo momento sulla mainnet, lightning network ha:

  • una capacità di totale di 4.030BTC/36.240$
  • 397 nodi
  • 1002 canali

Quindi è di fatto funzionante ed utilizzabile?

No, a dire il vero le persone (tra cui per giunta gli sviluppatori stessi) hanno perso fondi utilizzandola. Per di più l’amministratore delegato di Lightning Labs, Elizabeth Stark, ha detto che gli sviluppatori sono solo una decina. Questo fattore può essere stato la causa dei loro appelli all’utenza di smettere di inviare soldi reali attraverso il sistema, affermando che la cosa è diventata

“Una distrazione non necessaria per i nostri sviluppatori”.

Un developer invece, Alex Bosworth, ha detto:

“Molte persone vogliono usare la mainnet ed è difficile spiegargli che non è ancora pronto e dovrebbero continuare sulla testnet. Non consiglierei di utilizzare la mainnet a meno che esplicitamente a scopo di test e si sia davvero consapevoli di cosa si sta facendo.”

In conclusione

Lightning network, seppur non sia ancora pronto è uno sviluppo di estrema importanza per Bitcoin. E’ la sua risposta ai molti altcoin che hanno guadagnato la propria nicchia nelle transazioni care e lente di Bitcoin.

Una futura e finale implementazione di questa tecnologia potrebbe in futuro riconquistare fette di mercato che sono state in passato cedute da questa blockchain, portando ad un aumento di prezzo del BTC.

Lightning network: La fine degli altcoin come mezzo di pagamento?
Rate this post

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Informativa sul rischio: investire in valute digitali, azioni e altri valori mobiliari, materie prime, valute e altri prodotti di investimento derivati (ad es. contratti per differenza, “CFD”) è speculativo e comporta un elevato livello di rischio. Ogni investimento è unico e comporta rischi unici.

I CFD e altri derivati sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di perdita del denaro in tempi brevi a causa della leva. Valuta se comprendi come funzionano gli investimenti e se puoi sostenere l’elevato rischio di perdere denaro.

I prezzi delle criptovalute possono oscillare ampiamente e, pertanto, tali strumenti non sono adatti a tutti gli investitori. Il trading di criptovalute non è supervisionato da alcun quadro legislativo UE. La performance passata non garantisce risultati futuri. Qualunque storico di trading presentato interessa un periodo inferiore a 5 anni, salvo ove diversamente indicato, e potrebbe non essere sufficiente per prendere decisioni di investimento. Il tuo capitale è a rischio.

Facendo trading su azioni, il capitale è a rischio.

La performance passata non è indicativa di risultati futuri. Lo storico di trading presentato interessa un periodo inferiore a 5 anni, salvo ove diversamente indicato, e potrebbe non essere sufficiente per prendere decisioni di investimento. I prezzi possono oscillare al ribasso, così come al rialzo, anche notevolmente e si potrebbe essere esposti a variazioni dei tassi di cambio. È possibile perdere tutto o parte dell’importo investito. Gli investimenti non sono adatti a chiunque; assicurati di aver compreso appieno i rischi e gli aspetti legali che tale attività comporta. In caso di incertezza, richiedi una consulenza legale, fiscale e/o contabile indipendente. Questo sito non fornisce consulenza finanziaria, legale, fiscale o contabile. Alcuni link sono affiliati. Per maggiori informazioni, leggi l’Informativa integrale sul rischio e il disclaimer.