Home > News > Marathon Digital annuncia l’acquisto di 30.000 macchine per il mining di Bitcoin

Marathon Digital annuncia l’acquisto di 30.000 macchine per il mining di Bitcoin

La società mineraria nordamericana di Bitcoin ha acquistato Antminer S19j Pro da Bitmain, la società con sede a Pechino

La società di mining di criptovalute Marathon Digital Holdings ha annunciato ieri che sta acquisendo altre 30.000 macchine da mining per 120,7 milioni di dollari. I miners in questione sono Antminer S19j Pro con un hash rate massimo di 100 Th/s e sono stati acquistati dalla società di hardware e soluzioni blockchain Bitmain.

Irene Gao, Antminer Sales Director di Bitmain per il Nord, Centro e Sud America, ha commentato: "Marathon è un cliente chiave di Bitmain e apprezziamo l'opportunità di supportare la loro crescita con un altro grosso ordine per 30.000 dei miners più potenti ed efficienti del settore. Non vediamo l'ora di continuare a collaborare e costruire su questa relazione reciprocamente vantaggiosa".

Bitmain ha sede a Pechino, ma con la continua repressione da parte delle autorità cinesi sul commercio e l'estrazione di criptovalute, c'è stato un esodo di massa di miners e hardware cinesi verso giurisdizioni più amichevoli come Russia, Kazakistan e Stati Uniti.

Secondo il Cambridge Bitcoin Electricity Consumption Index, la quantità di energia mineraria concentrata in Cina è diminuita gradualmente negli ultimi anni. Mentre la sua quota di hash rate era superiore ai tre quarti a settembre 2019, scendendo a poco più di due terzi a settembre 2020 e solo al 46% ad aprile 2021. Nel frattempo, la quota di hash rate concentrata invece negli Stati Uniti è cresciuta nello stesso periodo, da circa il 4% a quasi il 17%.

Marathon è una delle più grandi società di mining di Bitcoin del Nord America e dispone di circa 20.000 Bitmain S19. È anche in procinto di ricevere 100.000 macchine da mining che dovrebbero essere totalmente consegnate entro l'inizio del 2022, essendo state acquistate lo scorso anno.

Bitmain dovrebbe spedire l'ultimo lotto di 30.000 macchine tra gennaio e giugno 2022 e, una volta che tutti i miners acquistati saranno stati distribuiti, Marathon dovrebbe essere in grado di raggiungere un tasso di hash di circa 109 EH/s, che rappresenta circa il 12% del totale hash rate della rete Bitcoin a partire dal 1 agosto 2021.

Il CEO di Marathon, Fred Thiel, ha dichiarato: "Aumentare la nostra percentuale dell'hash rate totale della rete aumenta la nostra probabilità di guadagnare bitcoin e, date le condizioni unicamente favorevoli nell'attuale ambiente minerario, riteniamo che sia un momento opportuno per aggiungere nuovi miners alle nostre operazioni. Con questo nuovo ordine, stiamo aumentando le nostre operazioni del 30% a circa 133.000 macchine da mining, producendo 13,3 EH/s. Di conseguenza, una volta che saranno pervenuti completamente tutti i miners, le nostre operazioni minerarie saranno tra le più grandi, non solo in Nord America, ma a livello globale".

Etichette:
Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.