Nasce Perth Mint Gold Token (PMGT): legato ai lingotti d’oro australiani

Lanciata una nuova digital coin, si chiama Perth mint gold token (PMGT). Questo token è ancorato ai lingotti d’oro della zecca australiana e consentirà alle persone di investire in oro usando la blockchain.

La compagnia che sta dietro, dice che “PMGT è oro digitalizzato”. Come funziona esattamente? Potrebbe token sostituire bitcoin come sistema più sicuro nell’era digitale?

Cos’è Perth Mint Gold token

Perth mint gold token (PMGT) è stato istituito da InfiniGold. Il progetto prevede che il token sia legato ai certificati GoldPass. Tali certificati sono rilasciati, nel rapporto di 1 a 1, dalla Perth Mint dello stato Western Australia.

In breve, questo token può essere classificato come una forma di oro digitale. Si può considerare il token del governo dello stato Western Australia, dal momento che è l’unico titolare del Perth Mint da 120.

Gli investitori useranno la GoldPass app per commerciare questo token. Al momento è disponibile solo per i cittadini australiani. In aggiunta, è necessario completare un processo di verifica completo prima di poter cominciare.

Il token segue lo standard ERC-20 compatibile con la blockchain Ethereum.

Chi c’è dietro il progetto?

Al progetto del token ci lavora un gruppo di lavoro del Rozetta Institute di Sydney. Essi erano conosciuti come il Capital markets cooperative research centre ed erano responsabili della produzione del grande e popolare sistema di sorveglianza dei mercati borsistici.

Mike Aitken è il capo degli scienziati presso il Rozetta Institute. Egli ha detto che se questo token avrà successo, potrebbero rilasciarne altri. Essi potrebbero quindi usare altri token per legarli ad altri metalli preziosi come l’argento. Il team ha condotto ricerche anche sulla possibilità di emettere token legati al settore immobiliare.

Richard Hayes è il direttore esecutivo del Perth Mint. Egli ha definito questa nuova opportunità di trading con l’oro una evoluzione naturale del metallo prezioso e delle altre commodity. Tra i benefici, secondo Hayes, vi sarà la “promozione dell’oro come asset di largo uso”.

Questo processo consentirà all’oro di essere più accessibile, oltre a fornire un livello più alto di liquidità e trasparenza. Consente la negoziazione in tempo reale e potrebbe essere un’alternativa a prodotti d’investimento quali gli ETF.

Andres Ruf è il direttore esecutivo di InfiniGold. Egli conferma che i profitti deriveranno dalle commissioni che saranno pagate dalle persone che usano GolPass per fare gli acquisti e le vendite.

Quale il futuro delle commodity?

Se il Perth mint gold token dovesse avere successo, potrebbe promuovere un nuovo approccio ai mercati globali delle commodity. L’uso della blockchain per fare trading sembra avere molto senso. C’è da aspettarsi che molti investitori saranno desiderosi di quanto bene potrà fare.