Non ci sarà nessuna Facebook Libra. Lo dice il CEO di JPMorgan

Il CEO di JPMorgan Jamie Dimon che in passato si è pronunciato sul Bitcoin (BTC) e su molte altre criptovalute, ora, si pronuncia a proposito della tribolata Facebook Libra affermando che essa non partirà mai.

Cosa ha detto Jamie Dimon

Dimon non ha fornito molti dettagli sul perché egli pensa che Libra fallirà. Tuttavia egli dice che si tratta di una buona idea, ma che non si realizzerà mai. Il CEO di JPMorgan ne ha parlato alla conferenza presso l’Institute of International Finance a Washington. Egli afferma in sostanza che già ci sono altre stablecoin simili a Libra.

Come noto il CEO di JPMorgan è stato fortemente scettico in passato riguardo alle valute come bitcoin. Una volta definì il BTC come inutile e che per lui sarebbe “finita male”.

Detto ciò, non sembra che egli sia contro tutte le criptovalute. JPMorgan all’inizio dell’anno ha annunciato di aver coniato la propria stablecoin, JPM coin. Ciò contro cui Dimon si schiera è la creazione di denaro dal nulla.

La perdita di altri partner

Al momento la perdita di altri importanti partner è sicuramente il problema principale per Facebook. Il gruppo originale di 28 partner si è ridotto a causa del ritiro da parte di Mastercard, Visa, PayPal e Stripe.

La forte attenzione che il progetto ha attratto su di se da parte del regolatore americano, ha indotto le altre società a mollare.

L’ultimo partner a chiamarsi fuori è stato Mercado Libre. Questa società opera in America Latina in combinazione con il processore di pagamenti interno Mercado Pago e una tecnologia di QR code mobile. Ora Libra manca di un servizio di pagamenti tra i partner.

Cambio dei piani?

Alcuni commenti recenti suggeriscono che forse Libra non sarà pronta per il 2020 come originariamente previsto. Allo stesso tempo nessun’altra data è stata menzionata. Secondo alcune notizie, poi, la criptovaluta potrebbe subire delle modifiche anche nei meccanismi di funzionamento.

David Marcus, capo del progetto Libra in Facebook, ha riferito che sono disponibili ad apportare alcune modifiche richieste dai banchieri. Pertanto, invece, di una singola Libra ci potrebbero essere più stablecoin ciascuna legata a un a valuta fiat diversa.

I prossimi due mesi saranno cruciali per il futuro di Libra. Se riescono a mantenere i loro partner e a soddisfare i regolatori globali, allora è possibile che Libra possa avere successo.