Home > News > Oltre 2 milioni di dollari in finanziamenti seed assicurati dal mercato NFT

Oltre 2 milioni di dollari in finanziamenti seed assicurati dal mercato NFT

Async Art sta rivoluzionando il settore attraverso l’arte programmabile che permette a creatori e collezionisti di immergersi nelle opere d’arte

La piattaforma d’arte digitale della Silicon Valley, Async Art, ha annunciato ieri di essersi assicurata un finanziamento primario di oltre 2 milioni di dollari. La società di investimenti Lemniscap ha guidato il round di finanziamento con il sostegno di Signum Growth Capital, Galaxy Interactive, Divergence Ventures, Blue Wire Capital, Collab+Currency, Semantic, Inflection, LAO e Placeholder che ha guidato il precedente round di finanziamento.

Async Art è stato inaugurato nel febbraio 2020 ed è disponibile sulla blockchain Ethereum. Mira a rivoluzionare l’arte attraverso il nuovo movimento dell’arte programmabile, che comprende cioè un’opera Master e Layer posseduti e controllati in modo indipendente.

Gli artisti possono decostruire la loro opera in strati con la caratteristica di poter essere modificate dai collezionisti. Per esempio, il proprietario di un’opera d’arte potrebbe collegare i Layer al tempo o a qualche altra fonte di dati esterna in modo che cambino autonomamente. In questo modo, gli utenti di Async Art possono diventare essi stessi parte dell’opera d’arte.

Il CEO e fondatore di Async Art, Conlan Rios, ha spiegato: “In Async crediamo che il futuro dell’arte digitale sia programmabile. L’arte è più impattante quando ci si vede dentro e l’arte programmabile permette ai collezionisti e agli artisti di immergersi in opere artistiche come mai prima.

Async Art ha ottenuto molto in un breve lasso di tempo, infatti la piattaforma ha già ricevuto più di 5 milioni di dollari in volumi di offerte, più di 1 milione di dollari in vendite di opere d’arte e ha lanciato una app per smart TV dedicata alla visualizzazione dell’arte.

Oltre a ciò, il primo NFT di Async Art è stato venduto lo scorso ottobre dalla prestigiosa casa d’aste Christie’s: “Block 21” di Robert Alice, un ritratto digitale del codice Bitcoin, che ha fatto notizia per essere stato battuto al prezzo di 130.000 dollari.

L’azienda è attualmente alla ricerca di un community manager e di uno sviluppatore di piattaforme per espandere il team, hanno intenzione di sviluppare altri metodi di visualizzazione delle opere d’arte Async e di imbarcare ancora più utenti.

Il team di Lemniscap ha commentato: “Mentre i casi d’uso finanziari continuano a consolidare la loro proposta di valore in un ambiente decentralizzato, i media sono la prossima frontiera pronta per l’evoluzione. Consentendo la proprietà condivisa di pezzi d’arte e l’influenza dinamica sul loro aspetto, Async Art sta capovolgendo il concetto esistente di arte e sta aprendo la strada a una nuova categoria di media programmabili“.