Ultime Notizie

Il prezzo del bitcoin si stabilizza e torna su

0 Commenti

Dopo la caduta libera dello scorso fine settimana il prezzo del bitcoin si stabilizza e torna su. Al momento il BTC è a quota 7.000 USD con tendenza al rialzo (fonte: etoro.com). La lotta contro bitcoin cash vive un momento di pausa e gli investitori tornano a comprare bitcoin. Il prezzo è in rialzo anche grazie alla recente notizia annunciata dal CEO di CME Group Terry Duffy, sull’emittente televisiva americana CNBC, a proposito dei Bitcoin Futures. Questi ha affermato che a metà dicembre i contratti Bitcoin Futures saranno pronti per le quotazioni in borsa.

Prezzo bitcoin torna su

Il bitcoin torna forte dopo ogni caduta

Come fa notare la CNBC riportando i dati della Genesis Global Trading, ogni volta che il bitcoin è vittima di una forte caduta del prezzo, si rafforza nel giro di poche settimane. E’ accaduto già cinque volte quest’anno. Ad ogni evento il bitcoin perde oltre il 20%, per poi recuperare e andare su.

BTC è quindi resiliente a ogni shock e viene premiato dagli investitori con acquisti di bitcoin.

Il rapporto della Genesis Global Trading citato dalla CNBC, fa notare come a seguito delle perdite di valore il ritorno è mai meno del 32%. Gli scossoni sono l’hard fork di agosto, la crisi cinese che ha messo alla porta le piattaforme di trading, le recenti incertezze sullo sviluppo di bitcoin dopo la bocciatura della proposta segwit2x.

Recupero del bitcoin dopo ogni schock
Fonte: Genesis Global Trading.

Gli investitori istituzionali si preparano ad acquistare bitcoin

Il rapido recupero di prezzo del BTC è probabilmente dovuto anche all’interesse che gli investitori istituzionali mostrano nei confronti dell’asset digitale. Come ricordato in apertura CME Group a metà dicembre renderà disponibili contratti futures in bitcoin, che saranno la porta d’accesso per investitori di peso.

I cali di prezzo del bitcoin una ghiotta opportunità

Come fa notare il The Cointelegraph, i momenti di forte calo di prezzo sono sfruttati dai traders per fare cassa. Nel senso che vendono quando il prezzo ha raggiunto livelli alti, per ricomprare bitcoin quando è basso. A questo punto sfruttano la risalita veloce (da alcuni definita una ‘speed bump‘) e incassano forti guadagni.

Il bitcoin resta una riserva di valore

Andando oltre il rischio negativo associato alla criptovaluta sul breve termine, il mercato continua a considerare bitcoin una riserva di valore simile all’oro. Lo dimostra il fatto che grandi quantità di bitcoin sono conservate nei portafogli privati e non si sono mai mosse da lì. Sintomo che c’è fiducia in ulteriori apprezzamenti della criptovaluta. E infatti l’ex gestore dei fondi Fortress Mike Novogratz, ai microfoni della CNBC, ha ipotizzato che bitcoin potrebbe raggiungere i 10.000 USD nei prossimi sei o dieci mesi. Senza però darne garanzia.

Il prezzo del bitcoin si stabilizza e torna su
Rate this post

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Informativa sul rischio: investire in valute digitali, azioni e altri valori mobiliari, materie prime, valute e altri prodotti di investimento derivati (ad es. contratti per differenza, “CFD”) è speculativo e comporta un elevato livello di rischio. Ogni investimento è unico e comporta rischi unici.

I CFD e altri derivati sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di perdita del denaro in tempi brevi a causa della leva. Valuta se comprendi come funzionano gli investimenti e se puoi sostenere l’elevato rischio di perdere denaro.

I prezzi delle criptovalute possono oscillare ampiamente e, pertanto, tali strumenti non sono adatti a tutti gli investitori. Il trading di criptovalute non è supervisionato da alcun quadro legislativo UE. La performance passata non garantisce risultati futuri. Qualunque storico di trading presentato interessa un periodo inferiore a 5 anni, salvo ove diversamente indicato, e potrebbe non essere sufficiente per prendere decisioni di investimento. Il tuo capitale è a rischio.

Facendo trading su azioni, il capitale è a rischio.

La performance passata non è indicativa di risultati futuri. Lo storico di trading presentato interessa un periodo inferiore a 5 anni, salvo ove diversamente indicato, e potrebbe non essere sufficiente per prendere decisioni di investimento. I prezzi possono oscillare al ribasso, così come al rialzo, anche notevolmente e si potrebbe essere esposti a variazioni dei tassi di cambio. È possibile perdere tutto o parte dell’importo investito. Gli investimenti non sono adatti a chiunque; assicurati di aver compreso appieno i rischi e gli aspetti legali che tale attività comporta. In caso di incertezza, richiedi una consulenza legale, fiscale e/o contabile indipendente. Questo sito non fornisce consulenza finanziaria, legale, fiscale o contabile. Alcuni link sono affiliati. Per maggiori informazioni, leggi l’Informativa integrale sul rischio e il disclaimer.