Raid delle autorità malesi a minatori di cripto per furto di elettricità

Secondo le notizie locali, le due operazioni di cripto sono riuscite a sottrarre più di $ 600.000 in elettricità negli ultimi tre anni

Immagine di file di server per il mining di criptovalute
Le autorità locali hanno lavorato costantemente per scoprire le sedi di mining di criptovalute che rubano elettricità nello stato di Johor dal 2018

Le autorità locali nello stato malese di Johor hanno chiuso due operazioni di cripto che sono riuscite a rubare più di 600.000 dollari di elettricità negli ultimi tre anni.

Secondo un rapporto diffuso questa mattina da The Star, una testata giornalistica locale, il raid è stato un’operazione congiunta guidata dalla Energy Commission (ST) con la Tenaga Nasional Berhad (TNB), l’Inland Revenue Board e il Consiglio comunale di Iskandar Puteri. Hanno arrestato le persone responsabili del furto di oltre 600.000 dollari di elettricità.

Il direttore regionale della Commissione per l’energia del paese, Nazlin Alim Sadikhi, ha rivelato che una delle operazioni di mining di criptovalute era dotata di 100 piattaforme ed era stata operativa 24 ore su 24 per tre anni consecutivi. L’altra configurazione aveva 48 rig ed è stata l’estrazione di criptovalute per due anni consecutivi.

Mentre i proprietari dovevano la commissione energetica del paese quasi $ 20.000 di energia su base mensile, pagavano solo $ 7 a $ 14 al mese.

Sadikhi ha spiegato che le loro operazioni sono state rese possibili perché è stato installato un cablaggio illegale. Ciò ha permesso agli operatori di intercettare direttamente l’alimentazione, senza dover passare attraverso il contatore fornito dal TNB.

Le operazioni di mining di criptovalute che ottengono illegalmente elettricità, in particolare per Bitcoin, sono un problema costante nel paese, anche se la Malesia accoglie con favore il mining e il trading di criptovalute.

Come parte della loro dedizione ad aiutare il settore emergente a crescere, il cane da guardia del paese ha in programma di sviluppare un quadro normativo per i fornitori di portafogli che sarà integrato nella sua legislazione esistente per le criptovalute.

Secondo la Sezione 37 dell’Electricity Supply Act della Malesia, le persone che rubano elettricità in un luogo diverso da un “impianto domestico” per più di un reato dovranno affrontare una pena massima di $ 1,2 milioni o 10 anni di reclusione.

The Star ha scritto che le persone dietro il furto potrebbero dover affrontare 10 anni di carcere o una multa massima di $ 240.000 se sono colpevoli.

Engr. Mohd Satari Mohamad di TNB ha rivelato che durante tutto l’anno le autorità locali sono riuscite a fare irruzione in 90 installazioni simili, portando il numero totale a 288 dall’anno 2018.

I dati di giugno 2019 indicano che la TNB aveva perso più di 25 milioni di dollari in costi elettrici e un raid particolarmente produttivo avvenuto nell’agosto di quell’anno ha interrotto 33 operazioni che hanno rubato 760.000 dollari in elettricità.

FOREX.com
CEX.IO
Bittrex
Uno dei più grandi scambi di criptovaluta.
Alto volume su tutte le coppie
Perfetto per acquirenti / venditori grandi e piccoli
Inizia a fare Trading