Ryde consente ai clienti di pagare per le corse utilizzando Bitcoin

I Ryders con sede a Singapore possono ora convertire i loro Bitcoin guadagnati duramente in RydeCoin per i loro viaggi

App per telefono Taxi
Ryde è la prima app per la condivisione di corse che implementa attivamente la criptovaluta all’interno della propria app

Ryde, un noto fornitore di servizi di ride-sharing che ha operato in diverse grandi città in tutto il mondo, ha annunciato che i clienti con sede a Singapore ora possono pagare per le loro corse in Bitcoin.

Gli utenti dell’app Ryde saranno in grado di convertire i bitcoin in RydeCoin senza costi di transazione. Con un solo pagamento, i clienti possono anche ricaricare il loro portafoglio digitale – chiamato RydePay – che può archiviare fino a 999 SGD ($726,46 USD) in bitcoin per le transazioni.

Nel 2018, Uber ha stretto una partnership con Fold per consentire ai suoi utenti di pagare per corse con bitcoin. Tuttavia, Ryde è il primo fornitore di servizi di condivisione di corse a integrare effettivamente la criptovaluta nella propria app consentendo la memorizzazione e l’uso di bitcoin attraverso un portafoglio digitale interno.

Il fondatore e amministratore delegato di Ryde Technologies, Terence Zou, ha affermato che la criptovaluta è sempre stata una parte del prossimo passo avanti dell’azienda.

“L’aggiunta della criptovaluta come metodo di pagamento sarebbe sempre stato il naturale passo successivo man mano che aumentava il volume delle transazioni”, ha affermato Zou.

Zou ha rivelato che la società ha iniziato a lavorare sull’integrazione di Bitcoin con la sua app lo scorso anno. Tuttavia, quando è iniziata la pandemia, i clienti hanno quindi iniziato a dare la priorità alle transazioni senza contanti a causa di preoccupazioni relative al contagio. In risposta, la società ha accelerato il processo di sviluppo per capitalizzare sull’aumento della domanda.

“Singapore ha generalmente una popolazione relativamente esperta di tecnologia e molti Singapore hanno bitcoin. Tuttavia, l’uso del bitcoin a Singapore è limitato. Possiamo acquistare bitcoin su alcuni bancomat e attraverso scambi di criptovalute, ma non molti commercianti lo accettano.”  Ha spiegato Zhou.

A lungo termine, Ryde ha espresso l’intenzione di trasformare il portafoglio digitale RydePay in un libro mastro elettronico decentralizzato. Questo apre il portafoglio a più criptovalute ed è un passo avanti nel facilitare l’adozione di massa di criptovaluta a Singapore. I loro piani sono in linea con il costante aumento della domanda di servizi di ride-sharing nelle città.

Ryde è stata fondata a Singapore nel 2015 e l’app si è rapidamente estesa a Hong Kong e in Malesia. A partire dal 2018, la piattaforma ha registrato oltre 400.000 utenti registrati e 40.000 driver. Un dirigente dell’azienda ha rivelato che questa è la prima avventura tecnologica per Zou, che è un laureato della Harvard Business School ed ex banchiere d’investimento.