Home > News > SBI acquisisce B2C2 per lanciare una piattaforma di trading di digital asset

SBI acquisisce B2C2 per lanciare una piattaforma di trading di digital asset

Il gruppo finanziario giapponese SBI ha comprato una piattaforma di trading di criptovalute per un valore non reso noto

SBI Financial Services, una controllata di SBI Holdings, lunedì ha annunciato di aver acquisito la società di servizi in criptovaluta B2C2, con sede nel Regno Unito, considerata una delle principali entità finanziarie che hanno un proprio trading desk di asset digitali. Il colosso giapponese dei servizi finanziari non ha rivelato la cifra pagata per l’acquisizione della piattaforma B2C2.

Secondo Reuters le due società sono felici della partnership e sperano che possa spingere un maggior numero di istituzioni finanziarie di grande livello a investire nelle criptomonete. SBI ha riferito che con l’acquisizione del B2C2 è diventato il primo grande gruppo finanziario a gestire un digital asset dealing desk.

La collaborazione tra SBI e B2C2 è iniziata alcuni mesi fa, quando a luglio SBI ha comprato una partecipazione di minoranza dell’exchange. L’operazione ha permesso ai clienti di SBI di operare attraverso il trading desk di B2C2.

B2C2 opera nel settore dal 2015 e si è distinta come una delle migliori società di trading di criptovalute nel Regno Unito. Supporta Borse, broker e gestori di fondi nell’eseguire grandi operazioni di trading sulle criptovalute.

Il presidente e CEO di SBI Holdings, Yoshitaka Kitao, è stato positivamente colpito da B2C2 e dal percorso compiuto dall’azienda in questi anni. Ha dichiarato che: “La loro visione, la loro esperienza e la loro offerta completano quella di SBI, e non vediamo l’ora di lavorare in partnership per espandere la nostra presenza sui mercati globali”.

SBI non mira al dominio in Asia o in Europa, la società di servizi finanziari intende collaborare con B2C2 per espandere i suoi servizi di trading digitali in altre parti del mondo. L’espansione globale di SBI potrebbe essere tempestiva in quanto un numero crescente di istituzioni finanziarie sta comprando bitcoin, considerato un salvagente contro l’inflazione.

Max Boonen, fondatore della società, ha riferito che il team di B2C2 presente in Giappone proseguirà le attività dall’ufficio SBI anche dopo l’operazione di acquisizione. Boonen ha aggiunto che il team B2C2 si espanderà per raggiungere i 70 dipendenti dagli attuali 50, per prepararsi a servire un maggior numero di clienti.

SBI sta portando a termine delle attività strategiche per diventare uno dei principali attori nel settore delle criptomonete. Ha collaborato con la seconda borsa valori tedesca, il Gruppo Boerse Stuttgart che ha ampliato i suoi servizi nelle criptovalute.

Le criptomonete sono in circolazione da oltre un decennio, ma recentemente hanno attirato l’attenzione degli investitori istituzionali. Le principali istituzioni finanziarie sono ora in corsa per entrare nel mercato e offrire vari servizi sia alla clientela istituzionale che a quella retail.

Iscriviti alla nostra newsletter esclusiva!

Notizie su misura per te

Zero SPAM

Alt coin news

Disiscriviti quando vuoi

Dopo la registrazione, occasionalmente, potresti ricevere da noi anche offerte speciali tramite e-mail. Non venderemo o distribuiremo mai i tuoi dati a terze parti. Guarda la nostra informativa sulla privacy qui.