Transparent raccoglie 14 milioni USD per un sistema di pagamento decentralizzato

Transparent System ha raccolto fondi grazie a grandi nomi coinvolti nel suo progetto. Ora hanno un solido finanziamento per far progredire la loro idea. Vediamo nel dettaglio qual è il loro piano per la creazione di un sistema di pagamento decentralizzato.

Dettagli sulla raccolta fondi

In questo round di raccolta fondi sono stati raccolti 14 milioni di USD e tra le venture capital che hanno finanziato ci sono anche Pantera Capital e Square.

Alex Fowler è il CEO di Transparent Systems, ed ha fatto sapere che i fondi serviranno ad accelerare lo sviluppo del loro prodotto. Con questi fondi saranno in grado anche di allargare il loro team e di assumere nuovi ingegneri del software. Al momento sono 25 le persone che lavorano sulla piattaforma.

Pantera Capital ha guidato il round di finanziamento di Serie A e Square, creato dal cofondatore di Twitter Jack Dorsey, ha partecipato attivamente. Altre venture capital importanti hanno partecipato, tra cui Digital Currency Group, CMT Digital e Future\Perfect Ventures.

In questo modo il capitale totale raggiunto ammonta a 22 milioni di USD. Nel luglio del 2019 Transparent System aveva già raccolto 8 milioni di USD.

Qual è la natura del loro prodotto?

Transparent è ubicata a Seattle ed è stata fondata nel 2018 da Paul Allen. Il loro obiettivo è costituire una rete di pagamento decentralizzata con transazioni in tempo reale. Questa non è certo una idea del tutto nuova, in Sud Africa è già in fase di test una cosa simile e Ripple è così avanti che pianifica di avviare una IPO.

Il loro obiettivo generale è quello di trasformare il processo di regolamento in contanti per renderlo più veloce e economico. Alex Fowler ha confermato che stanno “costruendo una nuova soluzione di insediamento in tempo reale, crittograficamente sicura”.

Ciò ridurrà i costi di transazione e “l’attrito associato ai binari di pagamento tradizionali”. La loro soluzione dovrebbe eliminare i singoli punti di controllo che ritengono siano un limite alle transazioni nel mondo finanziario tradizionale.

Il CEO di Transparent Systems non ha però fornito tutti i dettagli, non è chiaro ad esempio se costituiranno una propria blockchain, mentre Fowler ha confermato che nei prossimi mesi si avranno maggiori dettagli sul progetto.

Cosa ha in serbo il futuro?

La rete di pagamento decentralizzata di Transparent è ad uno stadio infantile, molti altri grandi nomi della finanza USA sono però coinvolti in esso. Il progetto si focalizzerà primariamente sul B2B e sulla gestione della tesoreria.

I suoi progettisti sperano di rendere la rete operativa entro la fine del 2020. Ciò che non è chiaro è se potrà influenzare Ripple, il quale offre una rete per i pagamenti e le rimesse già attiva. Ed anche JPMorgan, dal canto suo, ha lanciato JPCoin per inviare fondi attraverso una blockchain in modo istantaneo, quindi la concorrenza sarà spietata.