Home > News > Un ETF Bitcoin è questione di quando, non se, dice il CEO di Grayscale

Un ETF Bitcoin è questione di quando, non se, dice il CEO di Grayscale

Il CEO Michael Sonnenshein ha detto ieri in un’intervista che Grayscale resta impegnata al 100% nel convertire GBTC in un ETF

In una intervista di ieri con Squawk Box sulla CNBC, il CEO di Grayscale, Michael Sonnenshein, si è mostrato positivo sulla prospettiva futura di un exchange traded fund (ETF) Bitcoin negli Stati Uniti.

Sonnenshein ha esordito commentando il recente movimento del prezzo del bitcoin e il sentimento attuale intorno alla criptovaluta: “Il recente divieto di estrazione in Cina, lo vediamo come una cosa positiva”, ha spiegato il CEO. “E gli investitori in questa classe di attività non sono veramente concentrati sul breve termine… questi sono piuttosto investitori che guardano le loro allocazioni a medio e lungo termine, e quindi qualsiasi volatilità, o anche l’attenuazione della volatilità, non è qualcosa che li sconvolge”.

Grayscale Investments offre ai suoi clienti l’esposizione alle valute digitali attraverso i suoi trust di investimento in criptovaluta e fondi diversificati. La scorsa settimana il gestore di asset digitali ha annunciato che il suo Digital Large Cap Fund si è allineato al Grayscale Bitcoin Trust (GBTC) e al Grayscale Ethereum Trust, diventando un SEC-reporting company.

GBTC attualmente gestisce 654.885 BTC, secondo Bitcointreasuries.net, il che rappresenta il 3,12% dell’offerta totale e più di quanto sia detenuto da qualsiasi società quotata in borsa o simil-ETF. Grayscale ha riferito che intende convertire GBTC in un ETF.

Nell’intervista, alla domanda sulla possibilità di un ETF Bitcoin, Sonnenshein ha detto: “Beh, un ETF Bitcoin qui negli Stati Uniti… è più una questione di quando, non una questione di se“.

Il CEO ha spostato poi l’attenzione sulla recente partnership di Grayscale con BNY Mellon, che gli fornirà la gestione contabile e amministrativa del fondo GBTC da ottobre di quest’anno. Una volta che il trust sarà convertito in un ETF, BNY Mellon dovrebbe fornire a GBTC anche servizi di agenzia di trasferimento e di ETF.

Siamo sempre impegnati al 100% nel convertire il nostro prodotto di punta, GBTC, in un ETF quando le approvazioni normative saranno pronte per quel tipo di prodotto”, ha spiegato Sonnenshein. “Stiamo cercando… un paio di diversi punti di maturazione nel mercato sottostante, e questo è una sorta di fase finale di ciò che pensiamo che i regolatori abbiano bisogno per approvare questi tipi di prodotti e dare agli investitori le protezioni che stanno cercando”.

Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.