Portafoglio Bitcoin. Come funziona, e quali sono i migliori

La scelta del portafoglio bitcoin è un’operazione importante. Scegliere il wallet bitcoin giusto può fare la differenza per i tuoi fondi.

La guida al portafoglio bitcoin che hai sotto mano è divisa in due parti. La prima parte spiega in dettaglio come funziona un wallet bitcoin e le tipologie di portafogli esistenti. Nella seconda parte presentiamo i migliori portafogli BTC divisi per tipologia, tra i quali potrai scegliere il più adatto a te.

Cos’è un portafoglio bitcoin e come funziona

Prima di comprare bitcoin seguendo le nostre istruzioni, è bene sapere cos’è un portafoglio bitcoin e come funziona.

A differenza del portafoglio fisico che portiamo in tasca, un BTC wallet serve a tenere traccia dell’identità virtuale del titolare, conservandone la chiave privata. Per identità virtuale non intendiamo i tuoi dati personali conservati digitalmente nel portafoglio, perché come ben sai bitcoin è un sistema pseudo anonimo che non ha bisogno dei dati personali degli utenti (leggi come funziona bitcoin per saperne di più).

Erroneamente da quanto viene solitamente riportato, nel wallet bitcoin non sono effettivamente conservati i tuoi bitcoin, la criptovaluta in tuo possesso è “contabilizzata” nella blockchain (il ledger o libro mastro) dove le transazioni da te fatte sono messe in sicurezza dalla matematica e dalla crittografia. In altre parole, il portafoglio serve a tenere traccia dei bitcoin che ti appartengono ma non può conservali in esso: sono tracciati dalla blockchain.

Il portafoglio BTC è connesso alla blockchain attraverso i nodi della Bitcoin Network, così che possa aggiornare in tempo reale il tuo bilancio economico. Il wallet, in aggiunta, svolge funzioni secondarie ed avanzate, ma non tutti sono uguali e le loro caratteristiche variano anche sensibilmente.

Cos'è un portafoglio bitcoin

Tipologie di portafogli bitcoin esistenti?

Prima di poter scegliere quale tipo di portafoglio BTC è adatto a te, è necessario che tu conosca quali tipologie di portafogli bitcoin esistono. Le informazioni che seguono ti aiuteranno ad acquisire una competenza utile anche per non cadere nei raggiri.

Essenzialmente i wallet si dividono in due categorie.

  1. Hot wallet.
  2. Cold wallet.

Leggiamo le caratteristiche di ciascun tipo.

Cos’è un hot wallet?

Letteralmente “portafoglio caldo”, un hot wallet rappresenta i wallet BTC immediatamente utilizzabili per ricevere e inviare la moneta digitale. Rientrano in questa tipologia tutti i portafogli connessi direttamente a Internet.

  • Portafogli per PC e notebook (desktop).
  • App mobile (smartphone, tablet).
  • Applicazioni web (web wallet).

Per quanto riguarda i web wallet c’è da fare una precisazione. Non tutti i portafogli forniti attraverso il web sono necessariamente degli hot wallet, un esempio ci viene dato dal servizio offerto dall’exchange Coinbase, il quale è piattaforma di scambio e portafoglio allo stesso tempo ma gestito con procedure di sicurezza avanzate dall’azienda stessa.

Un hot web wallet è invece simile al meccanismo di funzionamento di myetherwallet.com.

Cos’è un cold wallet?

Il cold wallet non fa accesso diretto alla rete Internet, una differenza sostanziale rispetto al portafoglio caldo che eleva la sicurezza a un livello superiore. Sono esempi di cold wallet:

  • Paper wallet.
  • Hardware wallet.
  • Brain wallet.

Proseguendo apprenderai nello specifico il funzionamento di hardware e paper wallet, ma prima una nota sul brain wallet.

Per brain wallet intendiamo la memorizzazione della chiave privata nella nostra mente. Per certi versi è il portafoglio BTC più sicuro, ma… se dimentichi la chiave privata? Perderesti la possibilità di accedere ai bitcoin comprati via PayPal.

Portafoglio bitcoin

Cos’è un hardware wallet?

Probabilmente hai già visto in una pubblicità web le immagini del Ledger Nano S, del Ledger Blue o del nuovissimo Ledger Nano X o di altri hardware wallet (portafoglio hardware).

Si dicono hardware perché sono apparati elettronici, di piccole dimensioni, studiati per conservare criptovalute come BTC, ma anche ethereum e tante altre.

Come funziona un hardware wallet. Il PC è connesso a Internet, mentre l’hardware wallet è collegato al PC attraverso una porta USB. Fisicamente, quindi, il portafoglio hardware non è connesso a Internet. Le transazioni sono eseguite in un ambiente sicuro, separato rispetto al PC, così le operazioni svolte sul dispositivo non hanno mai un contatto diretto con la rete e la chiave privata resta al sicuro sul portafoglio fisico.

In crescita le aziende produttrici di hardware wallet, alcune delle quali sperimentano l’implementazione del dispositivo all’interno dello smartphone. Qui di seguito l’elenco delle principali società:

  • Ledger wallet.
  • Trezor.
  • KeepKey.
  • Case.

Cos’è un paper wallet?

Come indica la parola stessa un paper wallet è un portafoglio cartaceo, sul quale stampare la private key. Secondo le raccomandazioni di alcuni esperti, è considerato uno dei metodi più sicuri di conservare la chiave privata del portafoglio personale. Ma la procedura per realizzare un paper wallet ha un qualcosa di maniacale e a breve capirai il perché.

Come si genera un paper wallet. La procedura più semplice la forniscono alcuni siti web che integrano il tool per la generazione del portafoglio cartaceo. Prima di procedere alla generazione è necessario scaricare l’intero sito web sul PC, scollegare il PC da Internet, fare una scansione antivirus del computer, in fine generare il wallet e stamparlo su un foglio di carta. C’è chi consiglia di stampare più di una copia e di conservarla in cassaforte o in una cassetta di sicurezza.

Due i siti web consigliati:

  1. www.bitcoinpaperwallet.com.
  2. www.bitaddress.org.

Esistono metodi ancor più “maniacali” di questo, ma preferiamo risparmiarteli.

Wallet Bitcoin per dispositivi desktop e mobile

Ancora un’ultima differenziazione.

Gli hot wallet possiamo dividerli in:

  1. wallet desktop (computer o notebook);
  2. wallet mobile.

Wallet Bitcoin desktop

I wallet bitcoin desktop sono software scaricati nel computer, ed offrono un ampio cruscotto di opzioni per assolvere a funzioni avanzate da esperti. Bitcoin Core, ad esempio, è il client desktop per eccellenza, quello su cui si basa l’intera rete Bitcoin. Altre opzioni le scoprirai nella seconda parte della guida dove presentiamo le migliori soluzioni disponibili.

Wallet Bitcoin mobile

Alcune versioni di portafogli desktop possono risultare difficili da gestire, se obbligano a scaricare l’intera blockchain in locale: essa occupa oltre 200 GB di spazio. I wallet bitcoin mobile sono la soluzione ideale per una vita vissuta in mobilità. Il portafoglio bitcoin per smartphone facilita l’uso della moneta nei negozi fisici, portando la crittovaluta nel mondo reale.

Negli app store troverai centinaia di btc wallet, noi consigliamo di essere cauto/a perché alcune app (purtroppo) sono delle truffe organizzate per rubare bitcoin agli utenti mal capitati. Prosegui nella lettura, ti aiuteremo nella scelta di wallet di BTC sicuri.

Wallet bitcoin mobile

Passaggi per aprire un portafoglio Bitcoin

Prima di proseguire, riportiamo un esempio di come si apre un portafoglio bitcoin via web. Usiamo per praticità il servizio fornito da Coinbase che aggiunge anche la possibilità di scambiare bitcoin con euro e viceversa in qualsiasi momento.

  1. Visita il sito web di Coinbase: www.coinbase.com.
  2. Registrati fornendo tutti i dati richiesti dalla piattaforma web.
  3. Fai un deposito in euro e compra bitcoin.
  4. Adesso invia i bitcoin acquistati ad un amico o parente per sperimentare (o fatteli inviare).

Se acquisti almeno 98 euro in bitcoin (o altra criptovaluta presente su Coinbase), ricevi un bonus una tantum di 8 euro.

Come scegliere un wallet bitcoin

Scegliamo il wallet bitcoin in base alla semplicità d’uso e per le funzionalità pratiche che offre, e sempre più per la grafica accattivante. La nostra vita sempre in movimento ci porta a scegliere per comodità un wallet mobile, ed in effetti, è la soluzione ideale per tutti gli usi, ma ci sentiamo di consigliare l’adozione di un wallet bitcoin desktop per svolgere operazioni più complesse. La versione desktop servirà anche come portafoglio di emergenza, in caso di mal funzionamento dell’applicazione mobile o di furto dello smarthpone.

Alternative al portafoglio Bitcoin

La gestione del portafoglio bitcoin potrebbe risultarti complicata, perché come sai se perdi la chiave privata non c’è modo di accedere ai tuoi fondi.

L’alternativa per alcuni è lasciare la criptomoneta depositata presso i crypto exchange come Kraken o Luno exchange e tanti altri.

Se dal bitcoin intendi ricavare guadagni investendo, l’alternativa ai portafogli BTC è affidarsi alle piattaforme dove fare il trading in criptovalute. Questa categoria di servizi prende il nome di broker regolamentati, perché hanno regolare licenza rilasciata dalle autorità governative in materia di vigilanza sulle operazioni finanziarie. Abbiamo recensito i migliori broker online come il social trader eToro, il servizio fornito da BDSwiss.

Migliori portafogli Bitcoin

Portafogli per lo Smartphone

Logo Etoro Wallet eToro

La società di servizi finanziari eToro ha realizzato da non molto un proprio wallet multi criptovaluta eToroX. L’applicazione offre l’accesso alle principali altcoin: bitcoin, litecoin, EOS, XRP, ethereum e tante altre.

portafoglio coinbase Coinbase Wallet

Il Coinbase wallet accetta il deposito di bitcoin, di ethereum, ethereum classic, e centinaia di token generati secondo lo standard ERC-20. Se il tuo smarthpone è dotato di rilevatore dell’impronta digitale, ti basterà poggiare il dito per accedere.

Logo btc.com BTC.com

Questo wallet è il frutto del lavoro della società Bitmain, produttrice di dispositivi per fare il mining di bitcoin e di altre altcoin. L’applicazione mobile è stata sviluppata per funzionare su sistema operativo iOS e Android. Scaricala direttamente dall’app store.

Portafogli per PC e Notebook

Bitcoin Core

Bitcoin Core è il primo wallet realizzato, ma è un portafoglio speciale perché esso serve a far funzionare la rete del protocollo Bitcoin. Scaricando e utilizzando questo client diventerai un nodo della rete, contribuendo alla sua sicurezza.

Electrum wallet logoElectrum

Il portafoglio Electrum è uno dei primi e tra i più apprezzati, oggi ne esiste una versione anche per Android. La versione desktop è la prima ad essere stata progettata e presenta diverse opzioni avanzate, come la possibilità di connettersi ad un hardware wallet o la funzionalità cold (wallet) storage: www.electrum.org.

Logo Exodus Exodus

Multi portafoglio capace di conservare circa 100 monete digitali diverse, Exodus wallet colpisce per il design accattivante. Esso è stato pensato per chi cerca stile nella gestione dei crypto asset. Leggi la recensione completa del portafoglio Exodus.

Hardware Wallet

Ledger logoLedger

Probabilmente i più famosi portafogli hardware in Europa, la società francese di recente ha immesso sul mercato il Ledger Nano X con cui connettersi anche allo smartphone grazie alla tecnologia Bluetooth integrata. Le precedenti versioni dei Ledger wallet, infatti, potevano essere collegati solo ai sistemi operativi desktop.

KeepKey

Il modello KeepKey è unico e lo stile è minimalista, del tutto nero con un display led per gestire le transazioni. Grande quanto una pen drive, è facile da portare sempre con sé. Da non molto l’azienda è stata rilevata da ShapeShift.

Trezor

Una istituzione nel campo degli hardware wallet, i modelli prodotti nel corso degli anni accolgono bitcoin e migliaia di altre criptovaltue e token. Trezor è un marchio di proprietà del SatoshiLabs, una startup blockchain che si è data il nome dell’inventore di Bitcoin.

Concludendo

Concludiamo la guida ai migliori portafogli bitcoin invitandoti a sottoscrivere la nostra newsletter, riceverai in omaggio una copia del manuale bitcoin ricco in preziose informazioni sulla prima criptovaluta della storia: da non perdere.

Se non abbiamo dato risposta a tutte le tue domande, leggi la sezione FAQ sottostante o scrivici nei commenti: ti risponderemo nel più breve tempo possibile.

Portafogli Bitcoin: Domande e Risposte

Cosa significa fare il backup della chiave privata del portafoglio?
Significa scaricare la chiave privata (una stringa alfanumerica) dal wallet, per conservarla in un luogo sicuro. Alcuni wallet (desktop e mobile) sostituiscono la private key con la passphrase, in questo caso fai un backup della passphrase.
Cosa significa che la chiave privata del wallet BTC non è gestita da me?
In questo caso la chiave privata è gestita dall’azienda che ha realizzato il portafoglio. In alcuni casi può essere una buona soluzione, ma bisogna essere certi che l’azienda produttrice sia affidabile.
Quanti indirizzi posso generare su un portafoglio?
Dipende dal tipo di portafoglio che hai scelto. Di solito le versioni desktop ti permettono di generare un numero infinito di indirizzi. Lo stesso potrebbe non verificarsi con le applicazioni mobile, dove hai la possibilità di generare un solo indirizzo o al massimo qualcuno.
Indirizzo bitcoin e chiave privata sono la stessa cosa?
No, non sono la stessa cosa. La chiave privata ti consente di accedere e usare i fondi presenti su un indirizzo bitcoin.
Portafoglio Bitcoin. Come funziona, e quali sono i migliori
5 (1 vote)

7
Lascia una recensione

avatar
3 Comment threads
4 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
4 Comment authors
FlaviaCoinlist.meCiroAlessandro Zublena Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Alessandro Zublena
Ospite
Alessandro Zublena

sto chiudendo il mio conto coinbase,sono parecchi giorni che non posso entrare nella pagina perche’ non arriva il messaggio con il codice per il login,ho scritto diverse mail,ma non rispondono,se non con risposte automatiche e non risolvono il problema,per me era la numero uno,oggi non la consiglerei a nessuno

Ciro
Ospite
Ciro

Salve a tutti non sono pratico con i portafogli on-line ,volevo chiedervi sè c’è differenza su coinbase tra portafoglio bitcoin e portafoglio bch ,perché ho un po’ di satoshi e non so dove mandarli tra i due portafogli ,qualcuno mi sá rispondere ? Grazie in anticipo

Flavia
Ospite
Flavia

Buongiorno, io ho guadanato alcuni satoshi ma non so come mandarli al mio portafoglio su BRD, come si fa?

Informativa sul rischio: investire in valute digitali, azioni e altri valori mobiliari, materie prime, valute e altri prodotti di investimento derivati (ad es. contratti per differenza, “CFD”) è speculativo e comporta un elevato livello di rischio. Ogni investimento è unico e comporta rischi unici.

I CFD e altri derivati sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di perdita del denaro in tempi brevi a causa della leva. Valuta se comprendi come funzionano gli investimenti e se puoi sostenere l’elevato rischio di perdere denaro.

I prezzi delle criptovalute possono oscillare ampiamente e, pertanto, tali strumenti non sono adatti a tutti gli investitori. Il trading di criptovalute non è supervisionato da alcun quadro legislativo UE. La performance passata non garantisce risultati futuri. Qualunque storico di trading presentato interessa un periodo inferiore a 5 anni, salvo ove diversamente indicato, e potrebbe non essere sufficiente per prendere decisioni di investimento. Il tuo capitale è a rischio.

Facendo trading su azioni, il capitale è a rischio.

La performance passata non è indicativa di risultati futuri. Lo storico di trading presentato interessa un periodo inferiore a 5 anni, salvo ove diversamente indicato, e potrebbe non essere sufficiente per prendere decisioni di investimento. I prezzi possono oscillare al ribasso, così come al rialzo, anche notevolmente e si potrebbe essere esposti a variazioni dei tassi di cambio. È possibile perdere tutto o parte dell’importo investito. Gli investimenti non sono adatti a chiunque; assicurati di aver compreso appieno i rischi e gli aspetti legali che tale attività comporta. In caso di incertezza, richiedi una consulenza legale, fiscale e/o contabile indipendente. Questo sito non fornisce consulenza finanziaria, legale, fiscale o contabile. Alcuni link sono affiliati. Per maggiori informazioni, leggi l’Informativa integrale sul rischio e il disclaimer.